A marzo le vendite registrano un miniboom

ECONOMIA & ANALISI – Nel mese di marzo 2013 inversione di tendenza: +4,2% le vendite a valore (a febbraio -2,5%). Grande risultato per gli ipermercati (+9,8%) e i super (+8,0%) di grandi dimensioni (da MARKUP 219)

Per l'articolo completo scaricare il Pdf

Dopo quasi un anno di andamento negativo delle vendite (si veda il grafico qui sotto), il mese di marzo 2013, meteorologicamente orrido, porta invece bel tempo alle casse: i risultati sul mese sono tutti preceduti dal segno più, eccezion fatta per il canale Lsp (Libero servizio piccolo: superette e minimercati) che rimane fermo. Gli ipermercati con superficie superiore a 6.500 mq tornano a macinare bene, con incrementi più che doppi (+9,8%) rispetto al mercato. Stesso discorso per i supermercati di grandi dimensioni (1.200 mq e oltre) chemettono a segno +8,0%. A questi risultati non è eslcuso concorra l'effetto Pasqua: quest'anno ha coinciso con la fine di marzo, inducendo forse una corsa anticipata agli acquisti. Esaminando i dati relativi all'anno terminante 2013 la situazione delineata dal trend rientra nei normali (ahimé) parametri di negatività ai quali la distribuzione è ormai abituata. ■

Allegati

219_Dati_vendite

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here