Al via il Salone dei Pagamenti 2018

La Payvolution, così come la definisce Abi Servizi organizzatrice dell'evento, procede senza soste. Tra i temi di quest’anno i pagamenti mobili e i millennials, big data e intelligenza artificiale
Una tre giorni densa di contenuti, da 7 al 9 novembre presso il MiCo di Milano con nove aree tematiche che svilupperanno numerosi convegni e wokshop. Questo è il Salone dei Pagamenti 2018, un appuntamento diventato rapidamente riferimento per il settore di cui Mark Up è media partner. Le aree tematiche sono otto e comprendono:

1. Il futuro dei pagamenti globali
2. Bank(R) evolution
3. Shopping senza Contante
4. Mobile e Millennials
5. Verso una Società Digitale
6. Arriva l’Intelligenza Artificiale
7. Blockchain & Criptovalute
8. Privacy & Sicurezza

Tutti i temi in questione impattano in modo duplice, sia sul versante B2b sia B2c. Il primo sta attraversando una fase di profonda revisione anche con rimescolamento dei ruoli; il secondo vede i consumatori, precursori tecnologici con la tecnologia mobile, individuare nel pagamento una fase a valore rispetto alla propria shopping experience. Un punto di attacco, quest’ultimo, che ha un riflesso importante sul mondo dei prossimi consumatori, i millennials. Persone non solo poco avvezzi al contante, ma che trovano nel pagamento elettronico un risvolto profondo nel vivere i loro consumi.
I partecipanti in forma di espositori e relatori negli oltre 60 sessioni di lavoro e presenti negli oltre 30 workshop in programma, sono banche, circuiti di pagamento, fintech, Pa, vendor di soluzioni e sistemi tecnologici, fintech, incubatori e altro. La trattazione degli argomenti è multidimensionale perché non ha ripercussioni solo nell’area tematica in cui è trattata, ma impatta in molteplici ambiti. Così la Blockchain, per esempio, ha le potenzialità per cambiare tutta la filiera del finance, mentre il trattamento dei dati personali e la Gdpr coinvolgono tutto il backoffice ma anche la shopping experience.
Il Salone dei Pagamenti è organizzato da ABI Servizi in collaborazione con Abi Lab, Consorzio Cbi, Digital Magics, Fondazione per l’Educazione Finanziaria e al Risparmio, Fintech District, Fpa e NetComm.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome