Arese Shopping Centre, si avvicina il “grand opening”

Il centro commerciale di Arese (92.000 mq e 250 unità) alle porte di Milano, inaugurerà in aprile: fra i retailer presenti ci sarà Primark che debutta in Italia proprio all'interno del centro di Brunelli

Imminente. Per aprile 2016 è previsto il “grand opening” di Arese Shopping Center, il centro commerciale di Marco Brunelli (Gruppo Finiper),  sviluppato sulle ceneri dell'ex stabilimento Alfa Romeo, ritornato a nuova vita sotto forma di elegante progetto di architettura retail sviluppato su 92.000 mq di Gla con 200 unità fra negozi, ristoranti e caffè, oltre a un polo sportivo interno/esterno, che faranno di Arese uno dei centri più grandi d’Italia, alle porte di Milano e vicinissimo agli snodi attrattivi dalla Svizzera, sulla direttrice dei laghi e dell’aeroporto Malpensa.

Credits

Il progetto è firmato da Davide Padoa, Ceo Design International (società che nel 2015 ha festeggiato il suo 50° anniversario), Michele De Lucchi e Arnaldo Zappa. Il contractor è Itinera Spa, il subcontractor Moretti. La commercializzazione è dello Studio Conte.

Lo studio DI, convocato in una seconda fase, ha caratterizzato il progetto realizzando un complesso immobiliare che ricorda le gallerie internazionali, creando una storia e un percorso che si accompagnano al design di De Lucchi con l'idea delle due aree Fashion Court e Ipermercato.

Ispirata a Covent Garden

La Fashion Court, ispirata a Covent Garden, è plasmata sul “sistema di piazze” per creare punti di aggregazione, sui quali si affacciano le vetrine di marchi internazionali come Primark, che debutta in Italia proprio ad Arese.

Anche all’ipermercato è stata data una particolare connotazione: Davide Padoa ha voluto realizzare una sorta di estensione dell’ipermercato anche all’esterno, creando un’area dedicata al fresco all’interno della Food Court offrendo ai visitatori l’opportunità di acquistare i prodotti da consumare anche in loco. Il concept architettonico si contraddistingue per il sistema di piazze, ognuna con una propria identità, e per la rampa interna che ricorda il Museo Guggenheim di New York.

Copertura in Glulam

Nella progettazione del tetto è stata adottata una soluzione mai applicata a un centro commerciale: la struttura della copertura è in “Glulam” (legno lamellare strutturale realizzato con materiali sostenibili) ed è tra le più grandi mai realizzate in Europa. L’intero complesso è stato progettato secondo i criteri di risparmio energetico e bio-sostenibilità, in linea con gli standard promossi dal U.S. Green Building Council per ottenere la prestigiosa certificazione LEED® di livello Gold.

I retailer

Ma la grande attesa è fra i retailer pronti ad aprire nella galleria commerciale che disporrà di 250 spazi: a parte l’esordio di Primark, che, secondo molti operatori, creerà molta concorrenza anche all’interno della galleria (soprattutto nell'abbigliamento donna e calzature), fra le insegne pronte ci sono Original Marines, Del Mare 1911, il nuovo format di Max Moda (Ritmo Shoes, 500 mq dedicati solo alla calzature femminile), Lindt.

Da tenere d’occhio il nuovo Mondadori Book Store concepito sull’integrazione libri-ristorazione-multimedia, e Kentucky Fried Chicken che probablimente lancerà Coq Nice Chicken ad Arese, e sarà comunque nel centro.

Fra le MSS/GSS si parla di Piazza Italia e OVS. Sulle calzature in generale l’offerta è mainstream: Scarpe&Scarpe, Pittarosso, Bata, Geox, Nero Giardini.

Davide Padoa ha seguito e firmato decine di progetti internazionali (fra i più recenti anche “Morocco Mall”). La sua Design International ha realizzato architetture per oltre 36 milioni di metri quadri edificati, e progetti di portata globale. Fra i premi assegnati a Design International, ricordiamo il Mapic Award 2010 nella categoria “Miglior centro commerciale” grazie all'Odysseum di Montpellier; l'International Property Award 2010 nella categoria “Miglior architettura per il commercio al mondo” grazie al Cleopatra Mall del Cairo, e il Global Rli Award del 2011 nella categoria "Progetti futuri", sempre per il Cleopatra Mall.

Più di recente, a Morocco Mall è stato riconosciuto il Guinness World Record per "la più grande facciata indoor al mondo" grazie al punto di vendita di Galeries Lafayette.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here