Carrefour pensa al fresco e ai mestieri

I LIBRI DI MARKUP –

Di seguito il testo dell'articolo. Registrati gratuitamente per scaricare il pdf con la versione completa


Carrefour sta implementando su tutta la rete il nuovo concept alimentare.
Si presenta come un insieme di specializzazioni contro l’invadenza degli
specialisti su media e grande superficie. I responsabili del progetto hanno
battezzato la zona del servizio Les Halles (rifacendosi ai mercati generali
parigini) forse anche per riportare l’ipermercato alla sua vecchia e genuina
funzione di mercato. I prodotti deperibili nel layout e nel senso di circolazione
prodotto vengono dopo le referenze più ingombranti e pesanti (scatolame,
liquidi) e i due sistemi merceologici sono nettamente separati perché destinati
a due settori diversi della casa: il frigorifero per i deperibili e gli ultrafreschi
e gli armadi per lo scatolame e la drogheria. Lo scatolame, a sua volta, è stato
ulteriormente suddiviso in quattro universi: prima colazione, piatti e contorni,
snack, complementi, e si affacciano due sopra e due sotto sul corridoio centrale.
È stato fatto un approfondito lavoro sulle attrezzature sia nella scaffalatura
metallica sia nei banchi refrigerati. Le scaffalature raggiungono anche i
3,5 metri non solo
nel perimetro ma
anche nella divisione
degli universi come
nel caso dello
scatolame (i corridoi,
a questo proposito,
sono sufficientemente
ampi per tenere
l’altezza?).

È stata razionalizzata
e semplificata la
comunicazione nel
pdv per migliorare
l’accesso alle corsie.
L’ambientazione
complessiva con luci
meno crude è convincente
nel contribuire
a disegnare un mercato differenziato dai vecchi modelli e soprattutto dai
concorrenti. Interessante lo spazio di consumo all’interno del punto di vendita,
delimitato e con posti in piedi: un elemento sinergico, una vetrina per i prodotti
commercializzati. La superficie dedicata alla cura e all’igiene del corpo è
ampia con gondole trasversali. Il nuovo concept appare nel suo insieme meno
chip e razionale di quello che siamo abituati a vedere, più importante e sofisticato,
di più alto livello culturale e di ambientazione raffinata, un mondo merceologico
dove i pavimenti, le luci, le attrezzature
sia dei freschi sia dei confezionati giocano un
ruolo importante. È sicuramente il consumatore
che ha guidato le scelte di questo nuovo concept
Carrefour: la volontà di divisione merceologica
per tipo di stoccaggio nella casa, per riempimento
progressivo del carrello, per scelta degli universi
e delle categorie.

L.R.

       
 
I NUMERI
 
  Indirizzo
Pau (F)  
  Anno di apertura
1999  
  Categorie
51  
  Superficie di vendita
4.500 mq  
  Fatturato 135 mld  

Allegati

Carrefour pensa al fresco e ai mestieri.pdf

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here