Centro commerciale Domus, Pradera dà mandato a CBRE per ricommercializzazione

La definizione e l'innovazione del mix merceologico del centro commerciale Domus sarà affidato al consulente globale Cbre. Per l'estate 2015 è prevista l'apertura del nuovo superstore Conad.

Cbre, una delle più note e importanti società di consulenza immobiliare su scale mondiale, ha ricevuto da Pradera, fondo europeo specializzato in retail property e asset management, il mandato per la ri-commercializzazione del centro commerciale Domus a Roma, nonché per l’attività di consulenza commerciale ad esso collegata.

Aperto nell’ottobre 2008, Domus si sviluppa su una Gla (superficie lorda affittabile) di circa 27.000 mq; è all’interno del quartiere Romanina, in posizione strategica rispetto al raccordo anulare e all’autostrada A1 Milano-Roma. Il bacino d’utenza supera il milione e mezzo di abitanti nei venti minuti d’auto. La concorrenza è piuttosto massiccia: si pensi ai vicini centri commerciali La Romanina e Torvergata.

Nuovo mix merceologico

“Cbre, già coinvolta nella gestione del centro dalla sua apertura, supporterà attivamente la proprietà nella ri-commercializzazione – commenta Anna Paltrinieri, Head of Retail Agency di Cbre Italia – modificando il mix merceologico con l’introduzione di nuovi marchi. Questo consentirà a Domus di rispondere al meglio alle esigenze dei visitatori e migliorare il posizionamento all’interno di un’area dove la competizione è molto accesa”.

Il progetto di riqualificazione commerciale si sviluppa attraverso modifiche al layout esistente, ed è mirato ad aumentare il numero delle medie superfici (Trony, OBI, Deichmann sono già paerti). Il primo passo di questa attività sarà l’apertura di un nuovo supermercato a marchio Conad, entro l’estate 2015.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here