Cncc e Croce Rossa Italiana, i risultati della charity

Massimo Moretti (a sin.) con Flavio Ronzi (Croce Rossa italiana)
L'iniziativa di charity promossa da Cncc e Croce Rossa italiana, in 313 centri commerciali sul territorio nazionale, ha raccolto donazioni per complessivi 400 mila euro

La collaborazione tra Croce Rossa Italiana (Cri) e i centri commerciali associati a Cncc ha permesso di raccogliere donazioni per 400.000 euro cui si aggiungono 75.000 dai Comitati Cri aderenti all’iniziativa.

La campagna ha coinvolto 1.800 volontari e 218 Comitati Cri presenti nei 313 centri commerciali aderenti all'iniziativa tenutasi nelle due domeniche del 17 e 24 febbraio.

In ogni postazione sono state organizzate numerose attività per promuovere stili di vita sani, come la misurazione della pressione arteriosa, la donazione del sangue, lezioni informative di primo soccorso (rianimazione cardio-polmonare, manovre di disostruzione pediatriche, uso del defibrillatore semi-automatico). In alcuni centri commerciali sono state organizzate demo di primo soccorso in stile flash mob, con manovre di rianimazione cardio-polmonare effettuate a tempo di musica.

"Siamo orgogliosi di aver realizzato e organizzato con Croce Rossa Italiana, per la prima volta in Europa, un evento unico su tutto il territorio nazionale, per sostenere una buona causa con un aiuto concreto -commenta Massimo Moretti, Presidente Cncc-. Il nostro progetto ha coinvolto i visitatori dei centri commerciali con iniziative che vanno al di là del semplice shopping: i nostri centri sono sempre più delle piazze, dei luoghi di aggregazione sociale che accolgono i nostri concittadini. Abbiamo sempre promosso eventi e attività di responsabilità sociale e in molte occasioni, ci siamo resi portavoce di tematiche di interesse nazionale, promuovendo attività quali ad esempio quelle contro la violenza sulle donne e il cyberbullismo".

"Sono state due domeniche eccezionali di confronto e incontro tra i nostri volontari e le migliaia di persone che sono entrate in contatto con le molteplici attività di Croce Rossa Italiana -aggiunge Flavio Ronzi, segretario generale di Croce Rossa Italiana-. Un'occasione per contribuire con una donazione a favore dei progetti a tutela della salute che i nostri Comitati, distribuiti in tutto il Paese, portano avanti quotidianamente. Ringrazio il Cncc per il sostegno concreto e per aver contribuito a creare momenti di scambio e condivisione attraverso i quali la Cri ha potuto essere presente e visibile in oltre 300 centri commerciali".

Con una rete complessiva di 35.000 negozi, i centri commerciali, i retail park e i factory outlet italiani generano nel complesso un volume d’affari pari a 51 miliardi di euro al netto Iva,  pari al 3,5% del Pil nazionale. Quella dei centri commerciali, dei retail park e dei Foc è un'industria con oltre 553.000 dipendenti diretti su tutto il territorio nazionale e 2 miliardi di presenze annue.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome