Confcooperative Emilia Romagna: risultati soddisfacenti per il 2014

Confcooperative Emilia Romagna ha presentato i risultati dell’annata 2014 per l’intero sistema, composto da otto macrosettori e definendoli soddisfacenti. Da dati emerge una tenuta dei settori per natura anticiclici come l’agroindustria e l’agricoltura, insieme all’assistenza sanitaria, mentre continua il calo del comparto costruzioni-edilizia.
Leggero aumento per i posti di lavoro con incremento dello 0,5%, per un totale di 72.300 addetti, più 2.000 nelle banche di credito cooperativo, e anche per il fatturato (+0,3% per 13 miliardi di euro). Cresce anche il numero di soci dell’1,8% con quasi 275.000 persone cui si aggiungono i 135.000 soci delle banche. Anche se le cooperative fondate sul lavoro (tipicamente sanità e assistenza) hanno limato i compensi e ridotto quindi la redditività, si tratta comunque di una discreta tenuta.
Segnali positivi provengono dalla nascita di nuove cooperative, 199 negli ultimi due anni , di cui 13 nate da aziende in crisi, 55 giovanili e 49 solo femminili. Infine, per l’ agroalimentare, cresce la quota (+13%) di fatturato realizzato all’estero.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here