Consumi, le spese crescono sulla carta

ECONOMIA & ANALISI –

Aumentate del 4,1% le spese effettuate in Italia con credit card secondo i dati dell’Osservatorio Acquisti CartaSi 2012. Bene i viaggi e i device elettronici (da MARKUP 208)

208_credit_card_pg44

Per l’articolo completo scaricare il Pdf

Ammonta a 74 miliardi di Euro la spesa effettuata con carte di credito bancarie nel 2011. Il dato rappresenta una crescita del 4,1% rispetto al 2010.
Lo segnala l’Osservatorio Acquisti CartaSi 2012, che fotografa un anno con tendenze di consumo decisamente contrastanti tra il primo e il secondo semestre, caratterizzato dal crollo dei consumi dopo il rischio default. Infatti, se nei primi sette mesi dell’anno lo scontrino medio registrava un +0,7%, fra agosto e dicembre ha segnato una media di -3,0%. Nella lettura dei dati bisogna tenere presente che al’aumento delle spese con credit card fa riscontro una decisa diminuzione dell’uso del contante.
Forte il cambiamento nelle tipologie di spesa dei consumatori, con il trasferimento dai prodotti ai servizi, in particolare quelli finanziari e assicurativi, medico sanitari, per la casa e la persona. Unica eccezione, la tecnologia: gli acquisti di device e beni digitali sono cresciuti tutto l’anno, registrando un complessivo +11,2%.
Stesso discorso per il turismo (viaggi e trasporti fanno registrare un aumento del 12,8%) che, anche scontando gli incrementi del costo dei carburanti (+18,6%) , si conferma in crescita: aumentano infatti anche le spese per pernottamenti e ristoranti (+5,8%). I primi due mesi del 2012 si sono caratterizzati da una timida ripresa rispetto alla fine del 2011, grazie a un clima delle aspettative in parte rasserenato.

E -commerce
Secondo gli analisti di CartaSi Il processo d’acquisto si è fatto più cauto e meno impulsivo, ma per assurdo anche più rapido ed efficiente, grazie alla possibilità di intrecciare le ricerche di opportunità d’acquisto online con quelle offline, in un approccio multicanale.
Ma Internet non seerve solo per informarsi: online viaggiano sempre più transazioni. Il 2011 infatti è stato caratterizzato anche dal boom dell’e-commerce che ha fatto registrare un incremento del 5,4% contro il 2,9% degli altri canali di spesa (con un’accelerazione maggiore nella seconda metà dell’anno) ha portato gli acquisti online a rappresentatore circa l’11% delle spese complessive realizzate con carta di credito (per un valore di 8 miliardi di Euro). A fare la parte del leone sono anche per questo canale le spese effettuate per viaggi e trasporti (39,5%) e quelle riferibili al campo dell’informatica, beni e servizi professionali (18,9%).
La vera novità dell’e-commerce riscontrata nel 2011 arriva dai più tradizionali acquisti di beni “fisici”: l’abbigliamento e le calzature, infatti, hanno messo a segno rispettivamente incrementi del 45,2% e del 41%, muovendosi sulla Rete in decisa e netta controtendenza rispetto al mercato dei canali fisici.

Andamento della spesa per settore

Variazioni a valore e volume nel biennio 
 
Settori  Valori Quantità
Var. 2010 Var. 2011 Var. 2010 Var. 2011
Servizi Consumer +14,1 +15,7 +13,8 +13,7
Viaggi e trasporti +12,5 +12,8 +6,2 +7,1
Informatica +9,5 +11,2 +10.00 +22,7
Cash Advance +8,8 +6,2 +3,3 +2,3
Alberghi e Ristoranti +4,2 +5,8 +3,8 +7,2
Alimentari +3,3 +2,4 +4,4 +3,7
Dettaglio non alimentare +0,8 +0,1 +5 +9,1
Telecomunicazioni -2,6 -3 -1,9 -1,4
Beni per la Casa -1,2 -3,6 -1,1 -2,4
Abbigliamento e Calzature +7,2 -3,8 -1,4 +3,5
TOTALE +4 +4,10% +3,8 +5,3
Fonte: Osservatorio Acquisti CartaSi 2012 

Ripartizione della spesa per settore

Come si suddividono i 74 miliardi di spese  con credit card
Settore Quota  
Viaggi e trasporti 16,50%  
Abbigliamento e Calzature  15,20%  
Alimentari 13,50%  
Alberghi e Ristoranti 12,90%  
Dettaglio non alimentare 9,80%  
Cash Advance 9,70%  
Servizi Consumer 7,60%  
Beni per la Casa 5,70%  
Telecomunicazioni  5,10%  
Informatica 3,90%  
Fonte: Osservatorio Acquisti CartaSì 2012 

Allegati

208_carta_credito
Questo contenuto è riservato agli utenti iscritti al sito. Se sei iscritto, fai login per scaricare il file, altrimenti iscriviti.

Pubblica i tuoi pensieri