Credito Sammarinese abbatte i muri e punta sulle pari opportunità

I protagonisti – Uno sportello bancario avulso da barriere architettoniche in ausilio ai diversamente abili

Di seguito il testo dell'articolo. Registrati gratuitamente per scaricare il pdf con la versione completa


1. Niente ostacoli sia all'esterno sia all'interno
2. Un esempio di banca senza vincoli fisici
3. Da replicare

Accessibilità, adattabilità e visitabilità: sono questi i concetti che hanno accompagnato il piano di ristrutturazione della filiale di Credito Sammarinese di Domagnano in quel di San Marino. Nella fattispecie si tratta di uno sportello bancario interamente realizzato senza barriere architettoniche e che, dunque, ben si adatta a tutte le esigenze delle persone diversamente abili. Seguendo quello che dal 2004, anno di nascita di Credito Sammarinese, è l'obiettivo primario dell'istituto bancario che si riassume nel concetto di customer satisfaction, il progetto vuole fare luce sul difficile approccio che le persone disabili hanno nella vita quotidiana e nella fruizione di servizi di primaria importanza.

Accesso
La visione di riorganizzazione degli spazi ha coinvolto la filiale sin dall'esterno con la realizzazione di un parcheggio riservato davanti all'entrata nonché di una porta d'ingresso ampia e di facile apertura per permettere anche alle persone con una difficile deambulazione di poter accedere allo sportello senza difficoltà.

Servizi
Anche l'interno presenta non poche novità a partire dal banco di ricezione che permette ai visitatori in carrozzella di essere alla stessa altezza degli sportellisti oltre ad allungarsi di 40 centimetri per consentire tutte le operazioni in assoluta semplicità.

Allegati

Credito Sammarinese abbatte i muri e punta sulle pari opportunità.pdf

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here