DentalPro investe nel digital tech

Oltre 6 milioni di euro investiti in un percorso di innovazione centrato sulle nuove tecnologie, a partire dall’utilizzo di scanner intra-orali per la presa delle impronte.

L’innovazione tecnologica è al centro della partnership stretta fra DentalPro e Digital Dental Academy, centro di formazione di eccellenza nell’ambito delle tecnologie digitali applicate all’odontoiatria. Grazie a questa collaborazione, DentalPro porterà gradualmente le proprie strutture ad utilizzare gli scanner intra-orali per la presa delle impronte, meno invasivi, che non provocano disagi sotto forma di riflesso faringeo ed evitano la necessità di molteplici ritocchi.
La prima fase partirà nel mese di maggio e coinvolgerà un nutrito gruppo di protesisti selezionato dal Comitato Medico Scientifico DentalPro. Il progetto vuole validare ed estendere alle strutture del Gruppo i numerosi benefici che la tecnologia e la digitalizzazione possono portare in campo odontoiatrico, tra cui la riduzione di costi e tempi per medici e odontotecnici, ma anche maggiore affidabilità e precisione.
Tutti i centri del Gruppo accolgono già oggi diverse soluzioni tecnologicamente evolute, come per esempio la Tac 3D, per una diagnosi accurata e approfondita, che è parte di un percorso di innovazione costruito attraverso un importante investimento di oltre 6 milioni di euro.

“La scelta di aderire a questo progetto affiancandoci ad una prestigiosa realtà come la Dda ha per il nostro gruppo un’importanza strategica – segnala il dottor Samuele Baruch, membro del Comitato Medico Scientifico di DentalPro -. La tecnologia, anche in campo odontoiatrico, è in continua evoluzione. La collaborazione con la Dda ha come obiettivo ambizioso quello di proiettare il nostro Gruppo in un costante miglioramento del servizio al paziente avvalendosi di tecnologie moderne funzionali introdotte nell’operatività dei medici”.

La collaborazione tra Comitato Medico Scientifico e l’Accademia, grazie al coinvolgimento degli oltre 150 centri DentalPro presenti in Italia, permetterà di raccogliere una serie di informazioni chiave per validare l’efficacia di utilizzo in ambito odontoiatrico di dispositivi moderni e digitali a beneficio dei pazienti.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome