Eridania compie 120 anni

Il 27 febbraio 1899, a Genova, veniva fondata la Società Eridania, fabbrica di Zucchero. Da quel lontano giorno di fine Ottocento sono passati 120 anni nel corso dei quali Eridania è divenuto leader storico e marchio iconico – ne è una prova la notorietà di marca superiore al 93% - di quel mondo della dolcificazione che proprio a questo marchio deve moltissimo. I prodotti susseguitisi nel tempo hanno saputo rimanere fedeli al binomio qualità e innovazione rispondendo ai gusti dei consumatori, oggi sempre più attenti a salute e benessere, e alle tendenze evolutive del mercato.

Partendo dallo zucchero semolato bianco, infatti, è stata Eridania a diversificare precocemente rispetto ai competitor il proprio assortimento, arricchendolo nel tempo con le specialità di canna, i prodotti biologici e integrali, gli sciroppi e oggi anche il miele, passando per i dolcificanti intensivi e naturali a zero calorie: un assortimento che si caratterizza per la premiumness dei prodotti e per l’ampiezza e profondità di una gamma che copre tutti i segmenti. Tanto da rendere obsoleta la definizione di 'mercato dello zucchero', introducendo il concetto più ampio di 'dolcificazione'.

Il nuovo millennio ha segnato una svolta anche nell'ambito della comunicazione di Eridania, a partire dalla rivoluzione cromatica che ha introdotto il rosso, identificato ben presto in 'rosso Eridania'. Un segno distintivo, inconfondibile e impattante per sottolineare la personalità delle confezioni.

Indimenticabili anche gli spot televisivi dei primi anni Duemila, firmati dai maestri dell’advertising dell’agenzia Armando Testa, che puntò su due testimonial d’eccezione. Nel 2001, toccò al vulcanico Vittorio Sgarbi farsi addolcire e ingentilire da Zefiro, lo zucchero extrafine nelle versioni bianco e di canna. L’anno dopo fu la volta del maestro dell’horror Dario Argento, ideatore, direttore e protagonista dello spot, nel quale mostrava il suo lato fanciullesco e impressionabile.

È recente il progetto di ridefinizione dell’architettura di marca che introduce una rinnovata e più organica segmentazione del proprio assortimento: dallo zucchero base nelle linee di zucchero bianco e di pura canna grezzo, alle specialità di canna per intenditori; dalla nuovissima linea per la dolcificazione interamente bio, vegan ok e gluten free, ai dolcificanti a zero calorie della linea Zero, e di origine naturale a marchio Truvia, fino ad arrivare al miele. E senza dimenticare il restyling del logo e il sigillo di qualità che campeggia in tutte le confezioni.

Fortemente radicato nel tessuto non solo economico, ma anche sociale del nostro Paese, il leader della dolcificazione da diversi anni è al fianco della comunità scientifica, attraverso il sostegno alla Fondazione ADI-Associazione Italiana di Dietetica e Nutrizione Clinica, in risposta alle esigenze della moderna nutrizione clinica.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome