Gruppo Calzedonia: il fatturato 2017 cresce dell’8,7%

Il brand Calzedonia è quello che apporta maggior valore, trainando il risultato globale con un incremento a doppia cifra

Ricavi in aumento dell'8,7% per Gruppo Calzedonia nel 2017, che raggiunge così i 2,3 miliardi di euro. Bene anche l'ebitda, che passa da 388 a 489 milioni di euro (incidenza percentuale 21,1%), e l’utile netto, che sale a quota 249 milioni rispetto ai 208 milioni del 2016.

A fare da traino per il gruppo fondato nel 1986 da Sandro Veronesi, e che oggi conta oltre 4.400 store in 49 Paesi, è stato l'omonimo marchio Calzedonia, alla guida del portfolio di brand con un fatturato di 802 milioni di euro, in crescita del 14%. Seguono in ordine di rilevanza e tutti con numeri in miglioramento i marchi Intimissimi (691 milioni), Tezenis (609), Falconeri (65 milioni), Signorvino (23 milioni) e Atelier Emé (oltre 9 milioni).

Incremento significativo anche per il giro d'affari oltreconfine, che raggiunge quota 54% sul totale. Tra le aperture più importanti quelle negli Usa, Cina e Giappone. In Italia, invece, si spinge il nuovo format Intimissimi Uomo.

 

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome