Gruppo OVS, il cda approva l’esercizio 2014-2015

A neanche due mesi dall’esordio in Borsa, Gruppo OVS comunica i risultati approvati dal Cda, dell’esercizio 14 maggio 2014-31 gennaio 2015, i cui dati più salienti sono: un aumento significativo delle vendite nette, salite a 1.227,4 milioni di euro (+8% rispetto all’esercizio precedente), con incremento a parità del 4,6%; e un miglioramento deciso del margine operativo lordo (Ebitda) attestatosi a 157,1 milioni (12,8% sulle vendite) in crescita del 19,5% rispetto al 2013. A queste performance si affianca il risultato prima delle imposte (37,2 milioni ossia il 3% sulle vendite nette), in netto avanzamento rispetto al dato dell’anno scorso (19,7 milioni di euro) quando l’incidenza dell’Ebitda era 1,7%. Il risultato netto è positivo per 16,7 milioni rispetto alla perdita di 5,6 milioni nel 2013

La posizione finanziaria netta passa da 726,1 milioni al 31 gennaio 2014 a 624,4 milioni di euro al 31 gennaio 2015. L’IPO del febbraio 2015 ha raccolto risorse finanziarie pari a 356,7 milioni, riducendo fortemente l’indebitamento.

Aumento della quota di mercato

In una congiuntura ancora difficile – l’abbigliamento ha perso a valore il  2,9%, e la flessione è più accentuata (-3,5%) nella fascia in cui operano i marchi del gruppo cioè escludendo i settori del lusso e dello sport tecnico – Gruppo OVS rafforza la leadership nazionale con un incremento di quota dal 5,84% al 6,39% (fonte: Sitaricerca, gennaio-dicembre 2014).

Una rete di oltre 1.000 punti di vendita

A livello di Gruppo, la rete di vendita al 31 gennaio 2015 è composta da un totale di 1.055 punti di vendita (includendo i negozi di piccolo formato), articolata in 615 diretti, 428 affiliati (di cui 125 all’estero) e 12 negozi diretti all’estero. La rete diretta è aumentata numericamente di 127 unità, di cui 41 dirette (al netto delle chiusure) e 86 in affiliazione di gruppo.

Andamento delle insegne 

OVS

Le vendite nette del marchio OVS al 31 gennaio 2015 sono pari a 1.041,1 milioni di euro (+8,5% sul 2013). Aumenta la quota di mercato OVS rispetto all’esercizio precedente: in base alle rilevazioni Sitaricerca (gennaio-dicembre 2014), è pari al 5,28% (4,79% nel 2013), confermando OVS leader del  mercato  dell’abbigliamento  in  Italia.  Le vendite estere ammontano a 29,3 milioni di euro, anch’esse in crescita (+3,5%).

Al 31 gennaio 2015 OVS conta 790 punti di vendita, 503 diretti e 287 in affiliazione.

Upim

Le vendite Upim al 31 gennaio 2015, inclusi i ricavi degli ex negozi Bernardi, sono pari a 179,5 milioni di euro (+39,3% sul 2013) e, in base alle rilevazioni Sitaricerca gennaio-dicembre 2014, la quota di mercato del marchio si attesta a 1,11% in aumento rispetto al 2013, grazie al contributo delle 36 conversioni e di nuove aperture sia di negozi full format diretti (+10 unità) sia dei BluKids in franchising (+13). I marchi Upim e BluKids contrassegnano 257 punti di vendita: 116  diretti e 141 in affiliazione.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here