Hojo si prende cura dei senior e progetta uno spazio su misura

Visite – Ha aperto a Lione il primo punto di vendita pilota al quale farà seguito uno sviluppo in franchising. (Da MARK UP 176)

Registrati gratuitamente per scaricare il pdf con la versione completa dell'articolo >
 
1.
Architettura del negozio realizzata ad hoc

2.
Quattro mondi che riassumono l’assortimento

Dall’espressione giapponese “prendersi cura di”, Hojo, sin dal suo significato, si presenta alla stregua di un alleato per tutto quel “mondo grigio” alla ricerca di servizi e offerte in grado di soddisfare le aspettative più disparate. L’insegna, nata a Lione dall’intuizione di Corinne e Franck Demaison che hanno dato vita nel 2007 alla società Artico Diffusion, propone, infatti, al target senior prodotti che facilitano il vivere quotidiano in un contesto appositamente progettato volto a promuovere piacere, comfort e senso di benessere. Primo punto di vendita pilota di un progetto che prevede entro il 2012 uno sviluppo in oltre 30 città francesi, lo store Hojo di Lione scandisce i propri spazi in 4 universi ben distinti e facilmente identificabili: salute-benessere, abitare-arte del vivere, tempo libero-comfort, comunicazione. L’offerta (di circa 400 articoli provenienti da 50 fornitori per la maggior parte europei) non è l’unico elemento caratterizzante: layout e attrezzature sono stati rivisti per adeguarsi alle esigenze dei senior. Ampie corsie, ridotta altezza degli espositori, cartellini scritti a caratteri cubitali sono solo alcune delle innovazioni apportate all’arredamento del negozio per aiutare una clientela che mediamente è compresa nella fascia d’età tra i 65 e i 70 anni.


Allegati

176-MKUP-Layout-Hojo
di Anna Bertolini / aprile 2009

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here