Che immagini, foto e video non siano più solo elementi d'arredo e decorativi pare ampiamente assodato. Il visual marketing è diventato conditio sine qua non per il buon esito di qualunque comunicazione. Si pensi anche al pullulare di emoticon e grafiche varie come parte integrante del dialogo virtuale.

Preso atto che il contenuto non può più essere scisso a livello strategico dalla propria espressione estetica, è fondamentale rilevare quali siano le tendenze del momento, quelle più capaci di dialogare con i rispettivi target e la loro sensibilità visiva.

L'appuntamento annuale di rito per scoprire i nuovi trend è quello con il report di Getty Images, i cui utenti ogni anno fanno oltre 1 miliardo di ricerche e scaricano circa 400 milioni di immagini. Le parole profetiche per il 2017 sono ardore, impatto e suggestione da parte dei marchi più innovativi.

Ecco i 6 punti fondamentali da conoscere:

  • "VIRTUALITÀ"virtualità_immagini_visual

Questo trend non riguarda tanto l'estetica dell'immagine, quanto il suo modo di fruirla. Complici le nuove prospettive dei dispositivi indossabili, resistenti all'acqua e agli urti, le modalità video a 360 gradi e gli occhiali per la realtà virtuale, l'immagine non è più solo da guardare ma da vivere. Altrimenti detto: l'immagine diventa un concetto esperienziale ad alto tasso di coinvolgimento, che trasforma l'audience da spettatrice a protagonista.

  • IMPATTO DI COLORE
    colori_visual
    "Il colore non è più solo una componente dell'immagine, ne diventa la star", commenta Claudia Marks, senior art director di Getty Images. In un contesto ipercinetico, le audience sono visivamente affaticate e poco attratte dalle tonalità ordinarie. La ricerca dell'abbinamento di colore inusuale, ardito e in grado di suscitare interesse immediato sarà un punto chiave per le campagne di successo.
  • FOTO-GIORNALISMO DI BRANDunfiltered2-01-half
    "I brand più coraggiosi e all'avanguardia stanno adottando le modalità del foto-giornalismo per connettersi con i consumatori più giovani e portare il loro storytelling all'apice della spontaneità", spiega Gem Fletcher, senior art director di Getty Images. Il linguaggio in stile documentario guadagna terreno e porta all'adozione di un tone of voice dalla trasparenza radicale, particolarmente apprezzata da Millennials e Generazione Z.
  • DONNE GUERRIEREdonne diversity

"In parallelo all'intensificazione del dibattito sulle politiche di genere si assiste all'emergere di un nuovo tipo di donna, pronta a scendere sul campo di battaglia", sottolinea Pam Grossman, direttore visual trend di Getty Images. La donna protagonista di queste immagini è forte, tenace, distruttrice delle convenzioni. Non ha paura di sporcarsi le mani o di come appare, perché è concentrata sul superamento dei propri limiti d'azione.

  • QUARTIERE GLOBALE
    donne global millennials melting pot target diversity
    "La circolazione sempre maggiore di persone, beni e informazioni in tutto il mondo sta avendo un effetto trasformativo sulla società e ha il potenziale per cambiare definitivamente il modo in cui vediamo noi stessi", evidenzia Guy Merril, senior art director di Getty Images. In questo scenario la rappresentazione culturale diventa sempre più flessibile, cangiante e dai contorni opachi. Il quartiere diventa luogo globale che definisce un'identità collettiva su base di pensieri, credo e valori anziché su base geografica.
  • NUOVA INGENUITA'
    persone bambini animali diversity infanzia
    L'approccio curato, l'atteggiamento in posa, il perfezionismo formale sono out. Il tocco irriverente, quello del cosiddetto "looser", ma anche quello infantile e giocherellone si fa spazio tra le preferenze in linea con il trend della spontaneità. I grandi brand seguono questa scia, celebrando la giocosità e disagi vari con immagini non necessariamente legate alla marca. Uno spirito ineducato che punta alla risata.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here