Il dinamismo dell’offerta stimola la domanda

Gli scenari Focus –

L’area trainante è costituita come visto dai profumi, che rappresentano non solo una parte significativa dell’offerta, ma anche un fattore distintivo. I canali concorrenti non sono in grado di proporre, in questo ambito, una gamma di proposte altrettanto profonda, articolata e aggiornata. Peraltro il dinamismo dell’offerta stimola la domanda: le vendite di fragranze femminili crescono al ritmo del 2% l’anno, mentre i profumi per lui mettono a segno un +9% (fonte: Iri). Analogamente il make up (rossetto, fondotinta, mascara, ombretto ecc.) ricopre, per le stesse ragioni, un ruolo significativo. Un po’ più bassa è, invece, l’incidenza dei trattamenti per la cura del viso e del corpo, dove la concorrenza della grande distribuzione comincia a farsi sentire in maniera significativa. Ancora più ridotto appare, ovviamente, il peso dei prodotti per l’igiene della persona e per i capelli, che hanno ormai trovato negli iper e nei supermercati il principale canale di vendita. Di fatto ci si reca in profumeria per comperare uno shampoo o un deodorante solo in casi selezionati (per esempio quando si ha necessità di una referenza estremamente mirata e performante oppure quando si manifestano problemi di tollerabilità cutanea).

  Il piccolo indipendente trova nella cittadina la sua oasi felice  
                   
    LOCATION
DIMENSIONI
PERMANENZA
OFFERTA
PUNTI DI FORZA
PUNTI DI DEBOLEZZA
COMPLEMENTARITÀ
 
  PROFUMERIA
INDIPENDENTE
Centri storici; quartieri urbani Medio-piccole; piccole Prolungata Ridotta per generi e per brand Servizio e offerte tailor made Economie di scala assenti, competitività ridotta Gda  
  CATENA
SPECIALIZZATA
Vie del centro;
mall
Medio-grandi; grandi Limitata (mall),
più lunga in città
Ampia e profonda. Molti brand Riconoscibilità, insieme competitivo Standardizzazione Gda e negozi beauty monomarca  
                   

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here