Il futuro produttivo di Avesani: quinta linea per l’assalto all’estero

Dapprima terzista per altre industrie, poi impegnata a consolidare anche un suo marchio e ad aumentare la notorietà del brand sia a livello locale sia interregionale, Avesani di Verona con la recente quinta linea di produzione, espressamente dedicata ai formati particolari di pasta ripiena, affronta con convinzione il mercato europeo. ALESSANDROChiarini“Siamo attualmente impegnati -spiega il direttore commerciale Alessandro Chiarini- in un percorso di espansione, cui contribuirà certamente la nuova linea produttiva. La crescita coinvolgerà sia l’Italia sia l’estero. In particolare, notiamo un forte interesse per i nostri prodotti da parte di Paesi quali Regno Unito, Germania, Francia, Belgio, Svizzera e Svezia”. I prodotti a marchio del distributore occupano già il 40% del fatturato di Avesani. L'andamento del fatturato registra per il 2015 una chiusura al +15% rispetto all’anno precedente.

Il posizionamento dei prodotti Avesani è, in generale, competitivo rispetto al leader di mercato. I tortellini, in primis, costituiscono la specializzazione della produzione Avesani accanto a pasta fresca e gnocchi. “Produciamo decine le referenze per le quali sono stati studiati marchi ad hoc. Ci sono i Classici, I Tesori della Tradizione, i Gran Ripieni Gold (dai formati giganti) e la Pasta di Ave, caratterizzata dal rapporto qualità-prezzo. Le tipologie di formati sono trasversali ai diversi brand”.

Nei diversi canali distributivi il produttore agisce con logiche segmentanti: i Classici presso Retail e Horeca; i Gran Ripieni Gold presso l’Horeca, con un riscontrabile successo all’estero; I Tesori presso Retail e Horeca, così come la Pasta Ave. Tutti i marchi hanno tassi di notorietà nelle .

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here