Kellogg e Croce Rossa: colazione gratuita ogni giorno a scuola

Kellogg intensifica l’impegno verso le famiglie indigenti e, grazie alla consolidata collaborazione con Croce Rossa, apre due nuovi Breakfast Club a Torino e a Casal di Principe (Caserta), in aggiunta a quello già esistente di Milano. Con questa iniziativa, volta a offrire la colazione a quei bambini che non possono averla a casa, Kellogg allarga a livello nazionale un servizio per aiutare i bambini in difficoltà, e al tempo stesso promuovere le basi di una corretta conoscenza alimentare a partire dalla prima colazione.

“Da sempre svolgiamo ricerche per capire meglio le necessità dei mercati in cui operiamo e sul tema delle difficoltà economiche legate all’alimentazione vediamo un trend persistente negli ultimi anni – ha dichiarato Sara Faravelli, Corporate Communications e Pr manager, Kellogg Italia. Basti pensare che in Italia ci sono tanti bambini che riescono ad avere un solo pasto garantito al giorno, quello nella mensa scolastica. Ed è proprio per rispondere a queste necessità che abbiamo voluto aprire i Breakfast Club anche in Italia, in quanto combinano in maniera efficace numerosi elementi: donazione di colazioni a chi ne ha più bisogno, informazioni nutrizionali, coinvolgimento e integrazione culturale tra bambini di origini diverse, i quali vivono l’esperienza della colazione insieme come un bel momento di divertimento, da raccontare a casa”.

Il primo Breakfast Club è stato avviato con un progetto pilota a inizio 2017 a Milano, in una scuola elementare nella periferia sud est della città. Un servizio gestito dai volontari di Croce Rossa, che ha visto la partecipazione di circa 50 bambini, che hanno avuto la possibilità di assumere ogni mattina una colazione varia ed equilibrata. E non solo: anche un’occasione per parlare e confrontarsi sull’importanza della prima colazione, di quali gruppi di cibi non dovrebbero mai mancare (carboidrati, frutta, fonti di proteine) per acquisire maggiore consapevolezza su cosa mangiare e come non sprecare il cibo e anche per favorire una maggiore integrazione tra i bambini coinvolti, provenienti da diversi paesi e culture.

Lo stesso modello verrà applicato nel Breakfast Club di Torino, che coinvolgerà circa 50 alunni, e a Casal di Principe, dove i bambini partecipanti saranno 80.

I Breakfast Club sono la concretizzazione dell’impegno di Kellogg sul fronte della responsabilità sociale e sono parte del programma Breakfasts for Better DaysTM, di cui sono stati recentemente rinnovati gli obiettivi, primo tra tutti creare entro il 2025 3 miliardi di “giorni migliori” per le persone nel mondo. Questo sarà possibile attraverso donazioni di cibo alle persone bisognose, espansione dei programmi per la prima colazione (Breakfast Club), sostegno ai produttori di cereali, aumento delle ore di volontariato da parte dei dipendenti e coinvolgimento diretto da parte dei consumatori.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here