Silver generation: longevi, al centro dei processi sociali

Non più marginali, bensì protagonisti con un nuovo peso nella società. Una risorsa da non leggere con criticità (da Mark Up 246)

Gli oltre 13 milioni di longevi che attualmente vivono in Italia rappresentano una variegata popolazione, spesso considerata omogenea, che esprime invece diverse esigenze di consumo.

Gli scenari sociodemografici ed epidemiologi di lungo periodo sono un riferimento dal quale ormai non è più possibile prescindere, quale che sia il campo in cui si opera: dalla produzione alla distribuzione, dalla comunicazione ai servizi. Su Mark Up 246 un'analisi completa sui profili.

L’articolo completo su Mark Up n. 246

Abstract profili

65-75 anni - cavalieri del lavoro
I longevi che considerano il lavoro la vera impresa della loro vita. Ancora attivi nel mondo del lavoro a cui guardano con rinnovato interesse, magari intraprendendo un’attività autonoma.

65-80 anni - edonisti maturi
I longevi che si dedicano ad attività gratificantie in linea con il loro benessere psico-fisico. Per loro la famiglia può essere comunque importante, ma non è la loro priorità esistenziale.

65-80 anni - attivisti della famiglia
Sono i longevi che hanno come priorità esistenziale l’attivismo quotidiano, al servizio della famiglia, ma sovente anche del vicinato o della comunità.

75-90 anni - sfidanti della salute
Qui parliamo dei longevi per i quali la salute costituisce una sfida quotidiana. Ormai, nel nostro Paese, hanno raggiunto la cifra di alcuni milioni di individui.

No items found

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome