Naturitalia: nel 2016 il valore della produzione oltre i 140 milioni di euro

IMG_3999Naturitalia, la grande cooperativa agricola di Villanova di Castenaso (BO), ha chiuso positivamente il 2016 con un significativo incremento delle quantità collocate sul mercato (+3,9%) e del fatturato (+14,7%). Ciò è stato possibile nonostante le incertezze economiche in Europa, che hanno creato notevoli problemi sul fronte occupazionale con riflessi negativi sui consumi, penalizzati tra l’altro anche dal protrarsi dell’embargo russo.


A delineare questo scenario l’Assemblea annuale di Naturitalia, società commerciale del Gruppo Apo Conerpo e di Europ Fruit, che ha anche confermato il ferrarese Roberto Cera alla presidenza mentre alla vice presidenza ha riconfermato Adriano Petteni ed ha nominato Stefano Andraghetti.

“Nel 2016 – ha sottolineato il presidente Cera – abbiamo commercializzato complessivamente circa 135.000 tonnellate di ortofrutta da consumo fresco, di cui quasi 91.000 esitate presso la gdo e oltre 43.000 tonnellate destinate all’esportazione; il valore della produzione ha superato i 140 milioni di euro. Un risultato ottenuto grazie alla migliore valorizzazione dei prodotti conferiti, collocati su mercati particolarmente remunerativi”. Anche nel 2016, infatti, Naturitalia ha continuato il suo impegno nell’individuazione dei migliori sbocchi commerciali per le produzioni ortofrutticole dei soci, sia sul mercato nazionale che su quelli esteri. “La società – ha aggiunto Cera – ha proseguito con sempre maggiore decisione sulla strada dell’internazionalizzazione e parallelamente ha sviluppato ulteriormente l’innovazione, aumentando gli investimenti nella ricerca e sperimentazione, nella consapevolezza che questi elementi costituiscono le chiavi del successo per il settore”.

“Nata nel 2002 – ha affermato il direttore generale, Gabriele Ferri – in questi quindici anni Naturitalia ha registrato uno sviluppo costante e oggi rappresenta un partner qualificato dei più importanti gruppi distributivi italiani ed internazionali. Ai suoi interlocutori, infatti, può offrire una gamma completa di ortofrutta fresca di qualità e moderni servizi quali programmi commerciali personalizzati, forniture costanti e regolari, attività di marketing, assistenza post vendita”.

“Per conquistare quote di mercato sempre maggiori – hanno concluso Cera e Ferri – occorre comunicare chiaramente questi plus della nostra produzione che presenta caratteristiche di eccellenza dal punto di vista della qualità organolettica e sotto il profilo della salubrità. Tutto ciò per poter garantire ai nostri agricoltori associati la giusta remunerazione attraverso una adeguata valorizzazione del made in Italy ortofrutticolo”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here