Raee, un convegno per studiare alternative logistiche

È previsto il 4 maggio 2016 a Milano il convegno ("La nuova era dei Raee") sull’ottimizzazione della logistica dei Raee, snodo fondamentale per ridurre l'impatto ambientale dei rifiuti nel settore degli apparecchi elettrici ed elettronici (Raee, appunto). E sarà anche il tema fondante dell’intervento di Paolo Serra, vice presidente dell'Associazione Reloader. Serra racconterà nei dettagli le caratteristiche di uno strumento, basato sul web, tecnologicamente avanzato, messo a punto nell'ambito dell'Associazione, che è in grado, attraverso il raggruppamento in rete delle singole richieste di trasporto e l’ottimizzazione dei percorsi, di ridurre sensibilmente l'impatto dei flussi di Raee.
“La raccolta e l’avvio al trattamento dei Raee ha raggiunto, nel 2014, 3,82 kg per abitante, circa la metà dell’obiettivo posto all’Italia dall’Ue già per il 2016” spiega Serra. La proposta dell’Associazione si configura come un nuovo flusso che si sovrappone alla normale logistica diretta. “È necessario perciò che il suo impatto sull’ambiente e sul traffico veicolare –commenta Serra –sia ridotto entro limiti molto ristretti, per evitare che esso vanifichi il beneficio ottenibile con il recupero delle materie prime da tali rifiuti”.
“Al raggiungimento di tale obiettivo –precisa Serra– può contribuire in misura non trascurabile il miglioramento del coefficiente di saturazione dei mezzi di trasporto (che attualmente non supera il 60%): si ridurrebbero i mezzi circolanti, le congestioni viarie e soprattutto le emissioni climalteranti”.

 

 

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here