Rilevazione prezzi – Salumi [06 2008]

Ricerca esclusiva di MARK UP: monitorati 8 punti di vendita della Gda sulla piazza di Milano. Aumenti nei salumi con prevalenza dei crudi

La rilevazione sui salumi si è focalizzata sui venduti nel banco del taglio fresco e si riferisce a 17 prodotti, di cui 13 crudi e 4 cotti, presenti quasi al completo negli 8 pdv di riferimento, per un numero complessivo di 131 prezzi su 136. La situazione indica una decisa prevalenza degli aumenti (73) pari al 56% del campione, contro 34 ribassi (26%) e 24 invariati (18%). Questo andamento appare peraltro diffuso in tutto il comparto dei salumi crudi, con l'eccezione del prosciutto di primo prezzo, mentre nei cotti sono i ribassi a prevalere, anche qui con particolare intensità per il primo prezzo del prosciutto cotto. Non tutti rialzano Lo stesso trend si manifesta anche a livello di insegne, ma con due significative eccezioni: Ipercoop, dove a prevalere sono i ribassi, ed Iper con valori in equilibrio. Occorre sottolineare che il raffronto tende ad evidenziare gli scostamenti da un anno all'altro e non il livello comparato dei prezzi tra le varie insegne, che possono rimanere più care anche in presenza di un maggior numero di ribassi o viceversa. Ancora, occorre rimarcare che anche i salumi, come tutti i prodotti freschi, possono non essere gli stessi presso tutti i punti di vendita, pur con le medesime denominazioni, dato che non sempre le caratteristiche qualitative come stagionatura, provenienza, pezzatura, eccetera, sono le stesse dovunque. Di tutti i prodotti si è comunque rilevato il prezzo più basso riferito alle varie denominazioni, talvolta presenti solo nella forma reconfezionata. Sono inoltre compresi i prezzi promozionali, particolarmente diffusi in alcune insegne, come del resto anche lo scorso anno.

Allegati

06_08-Rilevazione-Salumi

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here