Sicurezza: stanziati 2,4 milioni di euro per i negozi lombardi

Bando promosso da Regione e Unioncamere Lombardia, nell'ambito dell'Accordo di Programma Competitività. Possibile inviare moduli di prenotazione sino al 31 gennaio 2015.

Regione Lombardia e Unioncamere Lombardia, nell'ambito dell'Accordo di Programma Competitività, hanno promosso il "Bando Sicurezza" che si rivolge a negozi ed esercizi commerciali maggiormente a rischio (gioiellerie, farmacie, tabaccai, distributori di carburanti, profumerie) ed a negozi di telefonia, abbigliamento, bar e ristoranti per interventi per la sicurezza e la riduzione del flusso di denaro contante.
Con un investimento di 2,4 milioni di euro, Regione Lombardia attiva un intervento a sportello per promuovere investimenti innovativi per la prevenzione di furti, rapine e atti vandalici, ad esempio sistemi di video allarme antirapina, videosorveglianza a circuito chiuso, sistemi antintrusione con allarme acustico, nonché per l’acquisto di dispositivi di pagamento per la riduzione del flusso di denaro contante.
La finalità non è solo quella di proteggere le imprese commerciali, ma anche i consumatori dai fattori di rischio che si sono sempre più spesso registrati anche a seguito del perdurare della crisi economica e dell’acuirsi dei disagi sociali. L’agevolazione consiste nella concessione di un contributo a fondo perduto pari al 50% delle spese considerate ammissibili. Il bando amplia il pacchetto delle iniziative di riqualificazione, ammodernamento e sviluppo dei territori e dei centri urbani, in sintonia con le politiche di sviluppo dell’attrattività e dell’accoglienza dei territori lombardi, anche in vista di Expo 2015.

Per partecipare al bando, l’impresa dovrà compilare il "modulo di prenotazione" disponibile sul portale www.bandimpreselombarde.it sino alle ore 16.00 del 31 gennaio 2015.

 

Foto credit: Checkpoint Systems

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here