L'offerta gastronomica di SO Bakery and Bistrot, inaugurato a Udine nel centro commerciale Città Fiera, comprende brioche, dolci da forno e buns al latte, panini gourmet e tartine preparati al momento, insalatone e taglieri misti. Il tutto da abbinare a vini, cocktail e birre artigianali consigliati dalla casa

Il primo locale a insegna SO Bakery and Bistrot, aperto da poco a Città Fiera, Udine, presenta un format che richiama espressamente il bistrot ispirato all’idea di forno contemporaneo dove trovare panini, brioche, tartine e altri prodotti della tradizione italiana del cibo da strada, in ogni momento della giornata.
Promotore di questo progetto ristorativo, orientato al franchising, è Gruppo Open Service attivo da oltre vent'anni nel settore dei servizi a centri commerciali, outlet e strutture retail. So Bakery and Bistrot prevede circa 10 aperture nei prossimi quattro anni, preferibilmente nel Triveneto, in Lombardia, e in Piemonte.
Il locale tipo ha una superficie compresa tra 120 e 200 mq, con 40-50 posti a sedere, 8-10 addetti, e un fatturato previsto nel corridoio che va da 800.000 euro al milione annui, con scontrino medio tra 10 e 12 euro.
Il locale di Udine è aperto dalle 9 alle 22 (con prolungamento alle 23 nel fine settimana) e la sua offerta gastronomica spazia dalla prima colazione alla cena leggera: include, perciò, brioche, dolci da forno e buns al latte, panini gourmet e tartine preparati al momento, insalatone e taglieri misti. Il tutto da abbinare a vini, cocktail e birre artigianali consigliati dalla casa.

IMG_0246Il prodotto caratterizzante è il panino: il cliente può ordinare moltissime combinazioni di ingredienti e gusti, scegliendo tra prosciutto crudo di San Daniele, mortadella Bologna, porchetta abruzzese, ma anche baccalà, dentice mantecato, ossocollo di pesante friulano, cotto triestino e molto altro.
A proposito di specialità del luogo, SO Bakery and Bistrot valorizza nella scelta dei prodotti le piccole realtà locali, le giovani aziende vinicole, e pasticceri e fornai che lavorano con ricette della tradizione.

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here