Sonae Sierra, l’ebit vola sulle ali dei servizi

Nel primo trimestre 2019 Sonae Sierra mette a segno un ebit complessivo di oltre 29 milioni di euro e un risultato netto in crescita del 25% a 19,1 milioni

Per il primo trimestre 2019 Sonae Sierra ha messo a segno un ebit complessivo di 29,4 milioni di euro, dei quali 6,5 milioni vengono dai servizi che crescono, però, rispetto al Q1 2018 del 56%. "Sonae Sierra ha registrato una solida performance nel primo trimestre 2019, continuando ad implementare la propria strategia di crescita nei servizi, sviluppo del business e reinvestimento di capitale" commenta Fernando Guedes de Oliveira, Ceo di Sonae Sierra.

Nei primi tre mesi 2019, Sonae Sierra registra anche un risultato diretto di 19,6 milioni di euro, +16% rispetto allo stesso periodo 2018, dovuto a una migliore performance del portfolio della società, in termini di vendite e di affitti, e grazie alla crescita dell’Ebit dei servizi.

Fernando Guedes Oliveira, Ceo di Sonae Sierra

Utile netto indiretto in "marginale miglioramento", a -0,5 milioni di euro, grazie all’inaugurazione del centro commerciale di Cúcuta.

Dal 31 marzo 2019, il Nav della società si attesta a 1,5 miliardi di euro, +1,6% rispetto a dicembre 2018, dovuta principalmente all’utile netto del periodo.

Su base like-for-like, le vendite sono aumentate dell’1,8% in Europa, nonostante gli effetti negativi di calendario legati alla Pasqua, grazie anche al buon andamento di Romania (+21,9%), Spagna (+4,7%) e Brasile (+3,7%).

In Europa gli affitti totali aumentano del 3,8%: Portogallo e Italia registrano occupancy rispettivamente del 98,9% e 99,4% (media europea: 97,2%). In Brasile l'occupancy è salita dal 92,7% al 94,4%.

Dalla tabella balza agli occhi la grande prestazione dei servizi (+56% nel 1° trimestre 2019 rispetto al Q1 2018) mentre l'ebit dalle proprietà è invariato. Il risultato netto cresce del 25% a 19,1 milioni di euro

Sonae entra nel mercato polacco

Sonae Sierra ha continuato a implementare la propria strategia di capital recycling per tutto il primo trimestre 2019. A gennaio ha annunciato la joint venture con Balmain, attraverso l’acquisizione del 50% delle quote della società di servizi polacca che ha in gestione 15 centri commerciali. La transazione permette a Sonae Sierra di entrare nel mercato polacco e di valutare una possibile espansione in altri mercati europei.

Le cessioni comprendono il 9% delle quote di Loop5 (Germania), e il pacchetto totale di LeiriaShopping (Portogallo).

Ores Socimi, il fondo gestito dall'Investment Management Services di Sonae Sierra, ha acquisito un asset high-street in Spagna (a Burgos), che ospitava Stradivarius.

Principali progetti in via di sviluppo

Nei primi tre mesi del 2019 Sonae Sierra ha proseguito nell'implementazione dei progetti di sviluppo. Jardín Plaza Cúcuta (40.000 mq di Gla e 180 negozi, il più grande centro commerciale di Bogotà) ha segnato l'ingresso di Sonae Sierra in Colombia. La joint-venture tra Sonae Sierra e Central Control ha prodotto un investimento complessivo di 52 milioni di euro.

Proseguono i lavori di costruzione di McArthurGlen Designer Outlet a Malaga, frutto di una joint venture paritetica tra McArthurGlen e Sierra Fund: un investimento di 140 milioni di euro per creare 30.000 mq di nuovi spazi commerciali.

Anche NorteShopping (Portogallo) -apertura prevista nella seconda metà del 2020- va avanti a ritmo sostenuto: è un investimento di 77 milioni di euro per ulteriori 13.000 mq di superficie commerciale lorda.

 

 

 

 

No items found

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome