100 Montaditos accelera lo sviluppo con franchising e nuovi menu

Andrea Cutispoto, Responsabile Italia di 100 Montaditos
L'insegna di Gruppo Restalia punta a rafforzare la propria presenza nelle principali città italiane: Roma, Milano, Torino, Napoli. Poi c'è l'altro marchio di Restalia, The Good Burger, che ha inaugurato il primo locale italiano a Roma e che dovrebbe svilupparsi anch'esso con il franchising

La catena spagnola di ristorazione 100Montaditos, famosa per i piccoli panini farciti in 100 modi diversi, arrivata in Italia nel 2013, si appresta festeggiare il 2018 con 4 milioni di clienti e oltre 9 milioni di panini venduti. Obiettivo principale di 100Montaditos è quello di combinare i sapori tipici della tradizione spagnola -e andalusa in particolare- alla formula della ristorazione veloce ma tipica, ossia connotata sul piano dell'identità gastronomica locale.

 

 

"Rafforzeremo la nostra presenza a Milano, Roma, Torino e Napoli"

 

 

"In un quinquennio abbiamo aperto 55 locali, al ritmo di uno al mese –commenta Andrea Cutispoto, Country Manager Italia di Gruppo Restalia, che detiene la proprietà del marchio– con un impatto importante anche sull’occupazione: nei nostri esercizi in Italia lavorano complessivamente  600 dipendenti. Il nostro obiettivo per il prossimo anno è rafforzare la nostra presenza in alcune città chiave italiane come Roma, Milano, Torino e Napoli, oltre alle regioni dove non siamo ancora presenti. Le location che privilegiamo sono in centri storici e commerciali, anche se stiamo esplorando le potenzialità del travel retailing (il commercio al dettaglio nelle stazioni ferroviarie e negli aeroporti, ndr). Sul piano internazionale siamo in 12 paesi, e nel 2019 apriremo il primo locale in Francia, a Lione: dal mercato francese ci aspettiamo un grande sviluppo".

Lo sviluppo punta sull'affiliazione

"La nostra rete è basata esclusivamente sul franchising –continua Cutispoto-. Ci rivolgiamo non solo a professionisti che operano nella ristorazione, ma anche a imprenditori che vogliono diversificare il loro business o a privati che hanno il desiderio di mettersi in proprio. Noi garantiamo un supporto totale, dalla ricerca della location alla formazione del personale".

Il 2018 si chiude anche con un rinnovato menu, dallo stile più andaluso, menu che include la paella valenciana, la frittura di pesce classica con calamari e gamberi e all’andalusa, anche in un piatto tipico molto conosciuto, come il cazòn en adobo -piatto tipico della città di Cadice a base di gattuccio, o canesca, condito con erbe aromatiche e aceto, e poi fritto- e il chorizo dulce, sorta di crema a base di chorizo, salume tipico spagnolo. Altra novità sono i nuovi bowls (tazze) di quinoa, uno a base di salmone affumicato e l’altro di speck. Per quanto riguarda le bevande, la novità è la sangria, in caraffa o boccale. Il pane appena sfornato è frutto di una formula esclusiva brevettata a livello mondiale.

100 Montaditos non è l'unica insegna del gruppo. C'è anche TGB (The Good Burger) che ha aperto quest'anno il suo primo locale a Roma, via delle Quattro Fontane. Previsto un altro esercizio a Milano. Anche su questa catena è previsto uno sviluppo in franchising.

 

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome