A luglio si rafforza la ripresa: consumi a +2,1%

Migliora la domanda dei consumi a luglio, con una crescita dello 0,4% rispetto a giugno ed un incremento del 2,1% tendenziale, grazie soprattutto a un nuovo ciclo di acquisto di beni durevoli. Questi i dati dell’Indicatore Confcommercio (Icc), che rinvigoriscono una ripresa ancora da consolidare con la variazione più elevata dell’ultimo quinquennio.

Le imprese mantengono un atteggiamento cauto, segnalando una lieve riduzione del sentiment complessivo nel mese di agosto. Gli andamenti risultano tuttavia diversificati in base al settore, con fiducia in rialzo per il comparto costruzioni e in contenuto ribasso per il manifatturiero, instabile sul versante produttivo, per il quale si stima tuttavia un graduale e costante recupero (+0,6% a luglio).

Il mercato del lavoro manda a sua volta segnali positivi, con un aumento complessivo degli occupati di 181mila unità nei primi 7 mesi dell’anno rispetto allo stesso periodo 2014, di cui più 44mila solo a luglio 2015. La disoccupazione scende così al 12%, valore che non si registrava da due anni.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here