Amazon: nel 2018 creati oltre 2.000 posti di lavoro in Italia

Dai 3.500 dipendenti del 2017 ad oltre 5.500. Il colosso statunitense ha investito nel nostro Paese oltre 800 milioni di euro quest'anno, per un totale di circa 1,6 miliardi di euro dal lancio nel 2010

Amazon in una nota dà i numeri del proprio sviluppo e impegno in Italia. Come comunica il gigante di Seattle, in particolare, quest'anno nel nostro Paese sono stati creati più di 2.000 nuovi posti di lavoro a tempo indeterminato, una crescita superiore al 50% rispetto alla fine del 2017.

 

 

L'azienda ha superato il numero di assunzioni programmate annunciato a luglio che prevedevano 1.700 nuovi posti di lavoro entro la fine dell’anno. Al momento Amazon conta più di 5.500 dipendenti con "posto fisso" sulla Penisola.

Parlando di investimenti, Amazon ha messo sul piatto oltre 1,6 miliardi di euro nelle sue attività italiane dal lancio nel 2010, di cui oltre 800 milioni solo nel 2018. Dopo aver aperto due nuovi centri di distribuzione a Passo Corese e Vercelli e cinque depositi di smistamento in tutta Italia nel 2017, quest'anno il retailer ha aperto sei nuovi depositi di smistamento e un nuovo centro di smistamento a Casirate (Bergamo).

 

 

La piattaforma Amazon Web Services, infine, ha annunciato il mese scorso che aprirà in Italia per l’inizio del 2020 una nuova regione di Aws che consentirà ai clienti di gestire le applicazioni e archiviare dati nel nostro Paese, offrendo agli utenti finali i propri servizi con una latenza più bassa.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome