Arriva la carta prepagata che risolve la gestione dei buoni spesa

La carta Mastercard "Buona Spesa" lanciata da Gruppo Epipoli è utilizzabile solo in gdo e negozi alimentari e si offre come soluzione ai Comuni

Il tema dei buoni spesa previsti dal Governo per le famiglie in difficoltà a causa dell'emergenza sanitaria è un'altra di quelle questioni che ha dato vita a confronti procedurali tra le diverse possibili gestioni. Le insegne della gdo si sono ad esempio dichiarate fin da subito disponibili ad applicare un ulteriore sconto, in media del 10%, su tali buoni, a patto che non siano erogati nella forma (ampiamente criticata già ante emergenza) dei buoni pasto.

 

 

Una possibile soluzione arriva ora da Gruppo Epipoli con il lancio della nuova carta prepagata Mastercard "Buona Spesa". Uno strumento per supportare i circa 8.000 Comuni italiani coinvolti nella distribuzione di detti buoni spesa, spendibile non solo nei punti di vendita della gdo, ma anche all’interno di tutti i negozi di alimentari, panifici, negozi di latticini, drogherie, macellerie, discount, minimarket e negozi di prossimità di generi alimentari presenti sul territorio e facilmente raggiungibili.

La carta non consente di essere utilizzata sulle altre tipologie di punti di vendita, né di prelevare contati dagli Atm o essere convertita in denaro. Tutti i Comuni italiani potranno quindi richiedere una semplice carta prepagata Mastercard - Buona Spesa, che sarà distribuita in tagli variabili da 25 fino a 400 euro.

Il gruppo fintech Epipoli era stato anche il primo operatore ad introdurre le gift card in Italia nel 2006, un'opzione che nel 2019 è stata scelta da oltre 2,5 milioni di consumatori.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome