Aspettando il Black Friday: i numeri di un fenomeno in crescita dal 2016

Un incremento costante a doppia cifra sia nel numero degli eventi shopping sia per quello di consumatori e acquisti nei punti di vendita

Un fenomeno in crescita costante, quello del Black Friday, evento shopping di derivazione statunitense ormai adottato dall'Europa e dall'Italia. Nel 2016, infatti, i consumatori che hanno fatto acquisti in questa occasione sono stati il 12% in più rispetto al mese e mezzo precedente e nel 2018 si arriva al 16,8% (un tasso di crescita del 37%).

 

 

Questi alcuni numeri svelati da Stocard, l'app wallet italiana che monitora il Black Friday dal 2016. Ogni anno l’osservazione è fatta paragonando il numero di acquisti dei 3 giorni dell'evento con il trend di acquisti delle 6 settimane precedenti.

E se gli acquirenti stessi aumentano, cresce ancora di più il numero di acquisti nei punti di vendita: +13,8% nel 2016, +20,9% nel 2018 (un tasso di crescita del 51%). Analizzando i diversi mercati, ad avere più successo sono: elettronica di consumo, che registra +103%, fast fashion e kids, rispettivamente +37% e + 69% di acquisti rispetto al mese e mezzo precedente. Da notare che si tratta anche di quei comparti che da subito si sono attivati a comunicare le proprie offerte in digitale anche su Stocard.

 

 

Guardando l’analisi dei giorni e delle fasce orarie del black weekend in cui si concentrano gli acquisti, i risultati sembrano dire “non disturbare ore pasti” anche nel weekend dello shopping compulsivo. Qui sotto un'infografica riassuntiva.

“Stocard conta oggi 6,7 milioni di consumatori ed ha un tasso di utenti attivi nel mese dell’84%”, sottolinea Valeria Santoro, country manager di Stocard Italia: “Gli utenti sono 100% consumatori e scaricano l’app proprio per caricare i punti sulla carta fedeltà prima di accingersi a pagamento. Questo ci ha dato modo di osservare dei fenomeni di concentrazione degli acquisti in negozio. Sarà interessante verificare l’impatto eventuale che il Black Friday può aver avuto sull’andamento degli acquisti del Natale, analisi che faremo a dicembre”.

 

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome