Autogrill: siglato l’accordo con PayPal per i pagamenti tramite smartphone

AutogrillAutogrill prosegue il percorso di digitalizzazione dei servizi per offrire alla propria clientela soluzioni innovative che consentano una maggiore comodità, risparmio di tempo e una minore impronta ecologica e annuncia la sottoscrizione dell’accordo con PayPal, la società leader nei servizi di pagamento digitale e di trasferimento di denaro tramite Internet. Grazie alla partnership, il gruppo introdurrà gradualmente, in tutti i punti vendita gestiti direttamente, un sistema di mobile proximity payment, che consentirà ai clienti di pagare comodamente e rapidamente via smartphone tramite una app integrata alla piattaforma PayPal e alle principali carte di credito.

"L’accordo con PayPal rafforza la leadership di Autogrill nel settore del Food & Beverage anche sul fronte tecnologico: con questo nuovo strumento abbiamo infatti la capacità di rispondere tempestivamente alle esigenze e allo stile di viaggio del consumatore moderno - afferma Alessandro Preda, Ceo Europe di Autogrill. Questo nuovo servizio si affianca a quelli ad elevato contenuto tecnologico già offerti dall’azienda come l’e-invoicing, il self ticketing e i sistemi di fidelity per i clienti, con i quali la nostra azienda vuole cogliere appieno la sfida della digitalizzazione dei servizi per confrontarsi con successo in un mercato in costante evoluzione” - ha concluso Preda.

“La collaborazione con Autogrill è per PayPal un’opportunità straordinaria di rendere subito concreta l'idea di New Money, così come raccontato nella nostra recente campagna pubblicitari - ha dichiarato Angelo Meregalli, general manager di PayPal Italia. I nostri clienti potranno fare acquisti presso i punti di vendita grazie all’app dedicata di Autogrill direttamente da smartphone ed indipendentemente dal tipo di dispositivo. Un grande primo passo per le nostre ultime soluzioni PayPal-in-app e PayPal-instore”.

Autogrill ha scelto la piattaforma Paydiant di PayPal come white label technology provider per questa partnership. Nel progetto sarà coinvolta anche IBM, partner del Gruppo per l’innovazione e lo sviluppo di software, infrastrutture e protocolli.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome