Balocco: il 2015 si chiude sotto il segno positivo

Alberto_Balocco_IMG_3422_bassaAnche il 2015 si sta rivelando per la società di Fossano (Cn) un anno di crescita, che in particolare in questi ultimi anni è stata frutto di una strategia basata su investimenti in qualità, comunicazione e tecnologia, consentendo a Balocco di proporre una gamma sempre più ampia e dal buon rapporto qualità/prezzo. Le vendite di Balocco registrano un incremento a valore del 4%. Se le previsioni relative alla campagna natalizia 2015 saranno confermate, il fatturato netto di Balocco potrebbe sfiorare i 170 milioni di euro.

 

 

Sotto il profilo dell’investimento complessivo, fra immobili e tecnologia, nel 2015 sono stati superati i 10 milioni di euro, come di consueto finanziati facendo affidamento prevalentemente su mezzi propri. Nell’estate si è concluso il primo lotto dei lavori di ampliamento del sito produttivo di Fossano - che oggi si estende su 46 mila metri quadrati. Nel nuovo fabbricato sono stati installati i nuovi reparti di confezionamento automatico, mentre nei reparti produttivi dei lievitati da ricorrenza sono stati potenziati tutti i principali impianti. Contestualmente sono stati eseguiti lavori di miglioramento della viabilità interna al sito industriale, mentre le opere di restyling delle facciate nord e ovest del complesso industriale dovrebbero iniziare entro il primo bimestre del 2016.

Balocco nasce a Fossano nel 1927, ed è oggi uno dei principali player del settore dolciario nazionale presente in 63 paesi. Negli ultimi dieci anni ha investito in tecnologia oltre 55 milioni di euro. Parallelamente alla crescita produttiva anche l'organico è cresciuto del 4% rispetto all’anno precedente. Un aumento si registra anche nella forza lavoro: fra dipendenti, stagionali, interinali e cooperative, gli addetti in forza nel mese di novembre 2015 ammontano a 451 unità, contro i 431 dell’anno precedente.

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome