Barilla: il riposizionamento della pasta nel nuovo spot

Arriva in tv la campagna degli spaghetti numero 5, che presenta un prodotto con ricetta qualitativamente implementata e packaging rivisitato.

Rilancio della marca e apertura di un nuovo canale per l’engagement dei consumatori. Così Barilla sceglie di riposizionare la pasta sulla base di nuovi asset di produzione qualitativamente più elevati e veicolati attraverso lo spot degli spaghetti numero cinque, che è stato lanciato sugli schermi a partire dal 23 agosto.
Da una ricetta implementata nel contenuto proteico e con maggior consistenza al palato, passando per il packaging del prodotto, il progetto ha richiesto notevoli investimenti e circa cinque anni di sviluppo da parte di un team significativo di persone.  Un rinnovo deciso e marcato che richiede adesso un altrettanto decisa inversione pubblicitaria capace di rompere con il passato.

BARILLA_Manifesto_frame 13A livello comunicativo il linguaggio prescelto smorza il tono usuale in favore di vicinanza empatica ed umiltà, pur restando il focus su uno scenario a sfondo tradizionale e a tratti bucolico. Il tema prescelto per la narrazione, firmata dal regista Oscar Gabriele Salvatores, è quello del viaggio dei camion Barilla, che arriva direttamente nelle case degli italiani.

Protagonista della nuova campagna realizzata dall’agenzia J. Walter Thompson, e studiata per la fruizione su schermi diversificati e touch-point, è l’attore Pierfrancesco Favino. La pianificazione, a cura di OMD, coinvolge le principali reti televisive generaliste, satellitari e digitali e prevede una campagna pre-roll e banner a integrazione sul web.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here