BC Partners acquista maggioranza di Cigierre (Old Wild West)

Accordo tra BC Partners e Cigierre (Old Wild West e Wiener Haus) per la vendita della catena di ristoranti tematici, oltre 180 locali tra diretti e franchising. Closing dell'operazione previsto a gennaio 2016.

I fondi assistiti da BC Partners, società leader del private equity a livello internazionale, hanno raggiunto un accordo per acquisire una quota di maggioranza in Cigierre, uno dei più noti gruppi della ristorazione commerciale italiana (settore: casual dining). A vendere sono Marco Di Giusto, fondatore e amministratore delegato, L Capital e Paladin Capital Partners. L’operazione è soggetta all’approvazione delle autorità competenti. Il closing è atteso per l’inizio del 2016.

A livello ufficiale non trapela nulla sul valore dell'operazione, che però, stando alle cifre circolate sui quotidiani locali del Friuli, ammonterebbe a circa 300 milioni di euro, calcolati su un ebitda e un fatturato 2015 stimati rispettivamente in 30 milioni e 130 milioni: è un prezzo probabilmente sovrastimato (10 volte il margine operativo lordo è un po' troppo secondo noi).

Fondata nel 1995 a Udine, Cigierre è leader in Italia nello sviluppo di ristoranti tematici a gestione diretta e in franchising, presente sul territorio nazionale con oltre 180 ristoranti a insegne Old Wild West e Wiener Haus.

Negli ultimi 4 anni -recita la nota BC Partners - Cigierre ha aperto 70 nuovi ristoranti e registrato una crescita dei ricavi e dell'Ebitda pari al 40% annuo.

BC Partners opera in Italia da oltre 30 anni. Di recente ha investito in OVS, che non ha bisogno di presentazioni, ma ha una buona esperienza anche  nella ristorazione casual dining, avendo acquisito Côte Restaurants, una delle catene a più alto tasso di crescita nel Regno Unito.

Rothschild e NCTM sono gli advisor dei venditori mentre il management di Cigierre è stato assistito dallo Studio Molaro-Romanellli-Pezzetta-Del Fabbro. Gli advisor incaricati da BC Partners includono DVRCapital e UniCredit, gli studi legali di Bonelli Erede e Dickson Minto, PWC per gli aspetti contabili, Facchini, Rossi & Soci per gli aspetti fiscali e Reno come advisor di mercato. L’operazione è stata finanziata da Unicredit.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here