Black Friday: 4 previsioni sullo shopping degli italiani

L’86% dei consumatori ha in programma di usufruire delle offerte legate alla giornata del 24 novembre. Ecco su quali canali, per quali prodotti e con quale budget

Dopo avervi svelato alcuni must per aumentare le conversioni online in vista del sempre più popolare Black Friday, ecco qualche previsione sui consumi degli italiani durante l'attesissimo evento promozionale. L'appuntamento che fa da barometro per la stagione di spesa invernale quest'anno cadrà il 24 novembre, ma molti player come Amazon ed ePrice si sono già attivati con offerte mirate per preparare il terreno e portare traffico ai rispettivi siti.

Una ricerca effettuata da Tiendeo prevede una crescita del 49% nelle offerte promosse dai negozianti, mentre a svelarci quali sono il sentiment e la predisposizione relativi al Black Friday nel nostro Paese è la ricerca condotta dalla piattaforma DoveConviene.

Al sondaggio hanno partecipato oltre 6.000 maggiorenni, con campione è rappresentato in prevalenza da utenti donne (63%) e dalle fasce d'età 32-40 (33%) 41-60 (29%) e 26-31 (21%).

A seguire i 4 trend di shopping previsti in occasione del 24 novembre.

1Prevalgono gli acquisti in negozio
Ben l’86% degli intervistati ha dichiarato di avere in programma di usufruire delle offerte del Black Friday, un +4% in più rispetto al 2016. Informarsi online si conferma anche per questa occasione una tendenza stabile (71%) contro un 29% di chi lo farà offline. Inoltre, la maggior parte degli acquisti avverrà in negozio (61%), mentre un 39% acquisterà online. Un dato che conferma ancora una volta che #ilfisicoconta.

2 Regali di Natale e sfizi per sé stessi
In linea con il 2016, gli italiani faranno acquisti per la famiglia (57%) e per loro stessi (42%). Agli amici pensa, invece, solo l’1% dei rispondenti. Tra le motivazioni degli acquisti c’è il desiderio di concedersi qualche piacere personale, ma soprattutto la volontà di anticipare i regali di Natale (58%).

3 Più fashion e meno tecnologia
Tra le categorie più ambite del 2016 si potevano annoverare al primo posto l’elettronica (24%), gli abiti (23%) e i giochi per i più piccoli (10%). Nel 2017 le carte si mescolano e tra i must have troviamo in vetta alla classifica la moda con gli abiti (31%), seguita da articoli di elettronica (17%) e da elettrodomestici per la casa (11%).

4 Budget medio alto e pagamenti con la carta
La previsione di spesa è di fascia medio alta: si attesta tra 50-100 euro per il 29%, tra 100-200 euro per il 26% e tra 200-400 euro per il 19%. Un 12% si dichiara anche disposto a spendere oltre 400 euro, percentuale nettamente in crescita rispetto al 2016 (+200%). I metodi di pagamento preferiti saranno la carta di credito (40%) e i contanti (39%), in controtendenza rispetto al 2016 dove i contanti erano al 38% e la carta di credito al 32%.

Leggi anche il Black Friday secondo Zalando

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here