Buitoni parte dalla nuova Bella Napoli per conquistare il mondo

Un vero e proprio progetto di industria 4.0 con l’obiettivo di trasformare il sito produttivo in un hub internazionale. È quanto fatto da Buitoni con l’impianto di Benevento, divenuto il primo polo d’eccellenza del Sud Italia nella produzione della pizza surgelata.

Un’operazione possibile grazie a un piano di rilancio e sviluppo e ad importanti investimenti per oltre 50 milioni di euro, con il contributo del Ministero dello Sviluppo economico e della Regione Campania.

“La nostra ambizione – ha detto Stefano Bolognese, business executive officer di Buitoni – è quella di fare della fabbrica campana un’eccellenza in grado di portare all’estero nuovi prodotti e valorizzare sempre di più la qualità e il saper fare autenticamente italiano”.

Il progetto di radicale rinnovamento riguarda tutte le aree e fasi: progettazione, macchinari e prodotto. L’impianto di Benevento si compone di tre linee di ultima generazione, tre nuovi magazzini, un nuovo layout per una struttura in grado di restituire fino a 350 pizze al minuto.

L’intento è quello di varcare i confini nazionali grazie ad un polo produttivo di stampo internazionale che adotta le migliori tecnologie disponibili, alla conquista prima dell’Europa, dove la pizza surgelata Buitoni è già presente in 6 Paesi, e successivamente nel resto del mondo.

“Ambasciatrice di questo progetto – ha concluso Giuseppe Esposito, responsabile Ricerca e Sviluppo dello stabilimento di Benevento – è la nuova pizza Bella Napoli, sintesi perfetta di tradizione partenopea e un processo produttivo dall’alta innovazione tecnologica”.

No items found

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome