Carlo Sangalli riconfermato alla guida di Confcommercio

Carlo Sangalli, presidente Confcommercio
Tra gli obiettivi la valorizzazione del ruolo del contratto collettivo per rafforzare sostenibilità, welfare e sicurezza in periodo di "new normal"

L’assemblea di Confcommercio-Imprese per l’Italia, in rappresentanza delle oltre 700 mila imprese associate del commercio, del turismo, dei servizi, dei trasporti e logistica e delle professioni, all’unanimità, ha confermato Carlo Sangalli alla presidenza della confederazione per il quinquennio 2020-2025.

 

 

In occasione dell’Assemblea, Confcommercio ha elaborato un documento contenente gli obiettivi e gli ambiti di intervento prioritari per il prossimo futuro – dal ruolo dei corpi intermedi alle riforme per il Paese, dalla trasformazione digitale al nesso sempre più stretto tra città, terziario, infrastrutture e trasporti, dalla qualità della formazione alla valorizzazione del welfare contrattuale, fino ai temi cruciali e attuali della sostenibilità, della transizione generazionale, del ruolo dell'Italia nel nuovo scenario europeo e internazionale - con l’obiettivo di avviare una nuova stagione della rappresentanza d’impresa.

 

 

Come si legge nella relativa nota, "una stagione costituente che continui a basare la rappresentanza di Confcommercio sui principi di sussidiarietà e partecipazione: per continuare ad innovare e ammodernare l’architettura organizzativa e l’offerta di servizi, valorizzare sempre di più la rete di territori e categorie, promuovere alleanze operative e strumenti per contribuire al rafforzamento dell’attività sindacale della Confederazione".

 

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome