Carrefour Market sostituisce Gs coniugando freschi con convenienza

Visite – Pronto il programma di cambiamento della insegna intermedia del gruppo distributivo. Visita al negozio di Gustavo Modena, a Milano. (Da MARK UP 183)

Registrati gratuitamente per scaricare il pdf con la versione completa dell'articolo >

1.
Un riposizionamento complesso e articolato

2.
Una diversa enfasi ai freschi e al rapporto convenienza-qualità.
Il ruolo della store brand

Riequilibrare convenienza e qualità, questa la mission di Carrefour Market, insegna già testata in condizioni extraurbane. Il negozio visitato da MARK UP è quello di Gustavo Modena, a Milano. Era già stato rivisitato quando l'azienda aveva declinato il concept Top, partito da P.le Siena, sempre a Milano. Oggi è stato ritoccato anche il layout oltre ai diversi livelli di comunicazione e, ovviamente, l'offerta di prodotti. Come già riferito per il Carrefour Express uno degli scopi è quello di unificare le store brand in Carrefour (sopravvivono Uno e Terre d'Italia), per l'occasione oggetto di offerte speciali importanti. In questo modo sono state riscritte le scale prezzi e il peso della store brand è stata giocata a seconda delle categorie. Rimane qualche problema nel concept di branding delle singole linee merceologiche ma il lavoro svolto appare molto incisivo e convincente. Se dovessimo dare un giudizio stringato su questo riposizionamento potremmo dire che l'offerta dei freschi appare decisamente più forte e il ruolo della store brand Carrefour è molto articolata e ben visibile, riequilibrando il rapporto qualità-convenienza dell'intera offerta. Una base di partenza invidiabile. Rimane la fidelity SpesaAmica, valida nel gruppo.


Allegati

/wp-content/uploads/sites/3/2014/07/11_09_MKUP183_LayoutCarrefour.pdf” target=”_blank”>183-MKUP-LayoutCarrefour
di Luigi Rubinelli / novembre 2009

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome