Gruppo Casillo, emessi due bond per 35 milioni di euro

I bond sono destinati a supportare la crescita internazionali e l'innovazione della società leader nel settore agroalimentare di trasformazione e commercializzazione del grano e derivati

Il Gruppo Casillo, azienda pugliese leader nel settore agroalimentare di trasformazione e commercializzazione del grano e dei suoi derivati, ha emesso due minibond per un totale di 35 milioni di euro, da 17,5 milioni di euro ciascuno, a sostegno dei suoi piani di crescita sui mercati internazionali e per gli investimenti in innovazione.

Uno dei due bond, che è stato interamente sottoscritto da Cassa Depositi e Prestiti, andrà a supportare degli investimenti in innovazione per il rinnovo tecnologico e per il potenziamento della capacità produttiva del gruppo. Si tratta di interventi previsti dal piano degli investimenti strategico di Casillo che punta a estendere il livello di competitività della società anche attraverso l’ottimizzazione dei processi di trasformazione del grano.

L’altro bond è stato invece sottoscritto al Fondo di Sviluppo Export, gestito da Amundi, promosso da Sace Simest e dalla Banca Europea per gli Investimenti, con lo scopo di sostenerne lo sviluppo sui mercati internazionali. Sace Simest ha garantito l’emissione obbligazionaria.

Fondato da Vincenzo Casillo nel 1958, il gruppo rappresenta oggi uno dei principali player a livello mondiale nella macinazione e commercializzazione all’ingrosso di cereali ai principali produttori di pasta. Inoltre, è un importante player internazionale nel trading di commodity agricole. Con una capacità di macinazione e movimentazione di oltre 2 milioni di tonnellate annue di grano, il gruppo rappresenta uno dei maggiori market maker del mondo nel settore del grano duro.

Il gruppo Casillo a fine 2018 ha realizzato un fatturato di oltre 2 miliardi di euro con 358 dipendenti impiegati, dopo aver chiuso il 2017 con ricavi consolidati per 1,57 miliardi, un ebitda di 54,3 milioni e un debito finanziario netto di 152,8 milioni.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome