Home Normativa

Normativa

Entra in vigore accordo Ue-Giappone sul libero scambio

Giunge il plauso di Federalimentare che conferma il parere positivo dei produttori industriali del food: “L'accordo Jefta non è solo positivo, è necessario", ha commentato il presidente, Ivano Vacondio

Occorre una fiscalità differenziata per i negozi di montagna

Più che la fatturazione elettronica, se veramente si vuole dare una chance di sopravvivenza alle botteghe di paese bisogna pensare a un’imposta unica forfettaria

Pasta di Gragnano è ufficialmente consorzio di tutela

La pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale sancisce l’importanza di una realtà produttiva da 3.500 quintali di pasta al giorno e in costante crescita

Casalinghi monouso: aziende pronte a fronteggiare la Direttiva SUP

Verso un nuovo segmento merceologico: articoli conformi alle norme di compatibilità alimentare per prodotti pluri-uso, capaci di resistere a ripetuti lavaggi. Tuttavia eko-nomici e leggeri

Ue compatta contro le pratiche sleali

Approvato all’unanimità l'accordo fra Parlamento europeo, Commissione e Consiglio Ue sulla Direttiva europea contro le pratiche commerciali sleali nella filiera agroalimentare

Direttiva Hogan, valutazione positiva per l’Italia

Quello approvato sulla pratiche sleali è un quadro generale robusto ma con numerosi punti da definire: le normative nazionali potranno applicare variazioni importanti

Pratiche sleali: finalmente l’accordo dopo anni di trattative

Plaude Coldiretti. Agrinsieme: rafforzata protezione per gli agricoltori Ue, resta tuttavia "un forte sbilanciamento tra potere della distribuzione organizzata e produzione agricola."

Pratiche sleali alla fase finale: ultime correzioni UE?

Un testo definitivo è possibile prima della fine della legislatura. La proposta individua otto pratiche a cui ne saranno aggiunte altre, tra le 42 proposte dai gruppi parlamentari, con l’obiettivo di riequilibrare la forza negoziale tra gli attori della filiera

Open Scope, partenza tiepida, numeri al di sotto delle attese

Open Scope, che dallo scorso 15 agosto 2018 ha allargato la famiglia dei Raee (Rifiuti da apparecchi elettrici ed elettronici), ha registrato una partenza non entusiasmante in termini di numeri, nonostante le sanzioni previste

Origine in etichetta: l’industria alimentare ha bisogno di regolamenti certi

Firmato il decreto con il quale si assicura l’applicabilità fino al 31 marzo 2020 dei decreti ministeriali che hanno introdotto l’obbligo di indicazione dell’origine della materia prima sull’etichetta di latte, pasta, riso e pomodoro. Perplessità da parte di UnionAlimentari

L’UE punta a una strategia per il mercato unico digitale

Equa tassazione, formazione, protezione del cittadino. L’Europa vuole attrarre investimenti ma non a ogni costo

Etichettatura d’origine, nuovo regolamento europeo

Con il nuovo regolamento europeo decadono i quattro decreti italiani sull’etichettatura d’origine di latte e formaggi, pasta, riso e derivati del pomodoro. Mercuri: “Le cooperative continueranno ad indicare l’origine, normative nazionali da rifare con urgenza"
css.php