Cbre e Degw (Lombardini22), società specializzata nella progettazione di luoghi di lavoro, hanno completato l’intervento di ricollocazione (restacking) degli uffici in Piazza Indro Montanelli 20, a Sesto San Giovanni, per conto di Hilti Italia S.p.A.

 

 

Il restacking ha comportato la completa sostituzione degli arredi e la ridefinizione del concept del quartier generale di Hilti. La configurazione degli uffici, per un totale di 4.300 mq, prevede spazi collaborativi, hub dedicati alle diverse necessità (focus area, cabine telefoniche, zone adatte agli incontri informali) e postazioni regolabili. Il nuovo disegno, oltre a includere una nuova area pausa, attrezzata, ha permesso di ridurre le distanze tra manager e dipendenti grazie all’apertura dell’area direzionale attraverso l’uso di partizioni vetrate.

 

 

"Nonostante le complicazioni legate all’emergenza Covid19, tutte le parti coinvolte hanno realizzato risultati sopra le aspettative -dichiara Alberto Cominelli, Head of Project Management di Cbre Italy- e siamo riusciti a portare a termine con successo il progetto, con grande soddisfazione da parte del cliente, centrando gli obiettivi di spesa richiesti".

"Gli uffici rinnovati da Degw per Hilti Italia sono un progetto di successo raggiunto grazie al gioco di squadra tra il cliente molto partecipe, il project manager di grande competenza (Cbre) e noi come consulenti nella progettazione di spazi di lavoro -aggiunge Alessandro Adamo, Partner Lombardini22 e Director Degw-. Insieme abbiamo collaborato attivamente per supportare il cambiamento e aggiornare l’immagine e la funzionalità degli spazi aziendali, rendendoli contemporanei, caldi, pratici, stimolanti. Abbiamo unito competenze professionali di workplace change management, space planning, interior design per realizzare uno spazio ufficio proiettato al domani, funzionale alle attuali esigenze di business e in grado di rispondere alle necessità delle persone che lo vivono quotidianamente, in tutta sicurezza”.

In accordo con la strategia di recupero richiesta da Hilti, le due società hanno realizzato alcuni interventi sulle finiture, che hanno permesso di ridurre i costi e al contempo di ribaltare la normale percezione degli spazi al pari di un intervento massivo di hard refurbishment.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome