Coca-Cola HBC Italia: i numeri della sostenibilità 2014

L’azienda, principale produttore e distributore delle bevande del brand in Italia, presenta il report socio-ambientale relativo allo scorso anno.

Pubblicato anche quest’anno il Rapporto Socio-Ambientale di Coca-Cola HBC Italia relativo al 2014, che procede in linea con i più ampi obiettivi CSR della multinazionale e il relativo impegno a diminuire entro il 2020 il 30% del consumo idrico e il 50% delle emissioni dirette di CO2.

coca-cola HBC Italia
Impianto di cogenerazione del gruppo Coca-Cola Hbc Italia

Ecco i risultati principali del’azienda italiana, primo distributore e produttore delle bevande a marchio nel nostro Paese, che conferma così un ruolo traino all’interno dello scenario industriale sostenibile, in linea con i parametri del Dow Jones Index.

Rispetto dell’ambiente:
- 98,4% di rifiuti recuperati o riciclati
- 300.129 m3 di acqua risparmiata
- meno 31% di emissioni di CO2 per litro di bevanda prodotta

Supporto alle comunità:
- Oltre 3 milioni di persone coinvolte in più di 70 eventi sportivi su tutto il territorio nazionale
- 8.000 studenti ospitati negli stabilimenti Coca-Cola HBC Italia nell’ambito del programma Fabbriche Aperte

Luogo di lavoro:
- 98,7% i contratti a tempo indeterminato
- meno 19% di infortuni registrati sul posto di lavoro

“Quando abbiamo pubblicato il Rapporto di Sostenibilità per la prima volta, undici anni fa, l’abbiamo pensato come un momento di riflessione, di valutazione trasparente dei progressi dell’azienda e per annunciare le sfide del futuro, offrendo anche un’occasione di confronto concreta con i nostri stakeholder”, sottolinea Vitaliy Novikov, Amministratore Delegato di Coca-Cola HBC Italia.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here