Conad, cresce il fatturato, ma anche il numero di addetti

In controtendenza rispetto al mercato, Conad archivia il 2018 con un fatturato alle casse di 13,5 miliardi di euro, e una quota di mercato che sfiora il 14%

Conad ha chiuso il 2018 con un fatturato della rete di vendita pari a 13,5 miliardi di euro (+3,5%), 500 milioni di euro in più rispetto all’anno precedente. La quota di mercato (12,9%) è di 40 punti base superiore a quella del 2017 (fonte: Nielsen, GNLC II semestre 2018). I nuovi occupati sono 3.243 per uno staff complessivo a livello nazionale di 56.005 addetti. Si rafforza anche la leadership nei supermercati con una quota del 22,4%, 80 punti base in più del 2017.

 

 

In crescita anche il patrimonio netto aggregato, che raggiunge i 2,5 miliardi di euro (+6,8% rispetto al 2017) e consente di affrontare con la necessaria solidità economica un piano di investimenti 2019-2021 di 1,3 miliardi di euro, di cui 530 milioni nel corso del 2019.

I punti di vendita delle diverse insegne e tipologie sono 3.174, 25 in più rispetto al 2017.

L'andamento del fatturato Conad negli ultimi dieci ha marciato a passo di bersagliere dai 9,3 miliardi di euro nel 2009 agli attuali 13,5 miliardi: un miglioramento del 45,2%, con una quota di mercato balzata dal 9,9% (2010) al 12,9% (fonte: GNLC II semestre 2018).

Conad, servizio di prossimità nei piccoli Comuni

"Abbiamo ottenuto ottimi risultati in una fase di perdurante difficoltà per il Paese -commenta Francesco Pugliese, amministratore delegato di Conad- riconducibili al nostro modello imprenditoriale di dettaglianti indipendenti associati in cooperativa e alla capacità di essere costantemente impresa per la comunità, vicina alle persone là dove vivono e fanno acquisti. Nel sistema Conad ci sono uomini e donne capaci di interpretare ruoli importanti e che lavorano per fare sviluppo; dobbiamo trasmettere gli stessi principi e motivazioni anche ai nuovi soci, coloro che daranno gambe e intelligenza al nostro futuro, nella relazione con il cliente così come nel legame con territori e comunità".

A proposito di liaison con la collettività locale, Conad vanta un modello distributivo basato sulla prossimità del microluogo, che si presta alle esigenze di un territorio, come quello italiano, fatto per il 70% da Comuni con meno di 5.000 abitanti, nei quali, però, si concentra un sesto della popolazione: dieci milioni di persone.

I 515 pdv Conad (16,2% della rete, 7,5% sul fatturato complessivo del gruppo) ubicati in questi piccoli Comuni in 19 regioni italiane, testimoniano il ruolo sociale svolto da questi negozi, in larghissima parte di piccole dimensioni, con funzione di prossimità e vicinato (486 tra Conad, Conad City e Margherita Conad), dove far la spesa è anche, se non soprattutto, un’occasione per incontrarsi e parlare di quanto accade in quelle piccole realtà.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome