La materia è sicuramente di grande attualità e di grandissimo interesse. Ma altrettanto delicata e di difficile interpretazione. Nel numero di novembre di Mark Up in uscita un approfondimento

Chi può beneficiare dei bonus fiscali previsti dalle normative più o meno recenti? Bonus che oggi sono ancora più appetibili dal momento che il cosiddetto “Decreto Rilancio” (legge 12/7/20 n. 77) inserisce anche una novità di particolare interesse in merito all’utilizzo del credito generato, ovverosia la possibilità di cedere il credito stesso “ad altri soggetti, compresi gli istituti di credito e gli altri intermediari finanziari”, nonché ottenere uno “sconto in fattura” dal fornitore. E quali interventi sono agevolabili?

 

 

Per i condomìni non qualificati dall’Agenzia delle Entrate come “Commerciali”, gli interventi agevolati previsti dal “super bonus” per le parti comuni condominiali sono molteplici, tra cui ad esempio sostituzione di impianti di climatizzazione invernale esistenti, interventi di isolamento termico, interventi antisismici.
Anche l’installazione di impianti solari fotovoltaici e sistemi di accumulo possono godere della detrazione maggiorata al 110% se eseguiti congiuntamente ad uno degli interventi che beneficiano del superbonus.
Ma è proprio l’esenzione dei condomini commerciali dalle agevolazioni ad introdurre un elemento che necessita di ulteriori approfondimenti e adeguati distinguo. In sostanza che necessita dell’intervento di professionisti esperti sui temi dei condomini commerciali.

 

 

Su Mark Up 294 di novembre l'articolo completo

(*) Odos Group

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome