Coop.fi avvia la campagna di sensibilizzazione sugli animali

Unicoop Firenze
L'iniziativa vuole essere un’opera di sensibilizzazione, un’educazione etica, verso il rispetto degli animali a quattro zampe partendo da un quesito: il centro commerciale è un luogo adatto agli animali?

È partita la nuova campagna d’informazione del centro commerciale Montecatini Coop.fi Sei sicuro che sia una vita da cani? che suggerisce il comportamento etico riguardo l’accesso degli amici a quattro zampe nella galleria del centro commerciale. Maurizio Baldi responsabile della gestione dei centri commerciali Unicoop Firenze, spiega: “Lo scorso anno, grazie alla realizzazione di Cinoforum abbiamo visto un mondo tutto adatto agli animali. Da lì è nata l’iniziativa di sensibilizzare i nostri clienti su quali siano i reali bisogni dei cani”. Il quesito da cui parte è: il centro commerciale è un luogo adatto agli animali? Mario Bucca, direttore del centro commerciale Montecatini, risponde: "Ci siamo sentiti di suggerire ai nostri clienti, con questo percorso di incontri che terremo qui, che la galleria commerciale forse non è il luogo più adatto per i loro cani".

Tre gli appuntamenti in programma: il primo si è svolto il 6 maggio, il secondo si terrà il 12 maggio, il terzo il giorno dopo.  Coordinatrice degli incontri sarà l’educatore cinofilo Monica Vannelli dell’associazione Sopra la Panca che spiega come il cane comunichi con noi, osservando il linguaggio corporeo e i segnali che ci invia e che spesso vengono fraintesi. Monica Vannelli spiega: “Lo scopo è quello di far conoscere la modalità con la quale il cane comunica, in modo da anticipare certe problematiche e da sviluppare in maniera corretta la relazione fra l’uomo ed il proprio cane. In questo senso la campagna di sensibilizzazione attivata dal centro commerciale Montecatini Coop.fi va in una direzione positiva perché insegna ai proprietari la lingua del cane e permette di facilitare un canale comunicativo col proprio animale”.

 

No items found

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome