#Coronavirus: i dirigenti Unifarco si tagliano lo stipendio

Per segnalare la propria vicinanza ai dipendenti, in cassa integrazione ordinaria, anche i titolari ed il management si decurtano il salario

Dato il contesto sociale ed economico certamente critico, i 4 soci fondatori di Unifarco, con i 13 dirigenti dell’azienda, hanno deciso di ridurre del 20% il proprio compenso a partire dal mese di aprile. Un segnale forte per dimostrare ai dipendenti che non sono soli in questa complessa fase di mercato: l’azienda ha infatti attivato la cassa integrazione ordinaria a sostegno del reddito deli propri collaboratori attraverso il Decreto Cura Italia.

 

 

L'azienda, player di primo piano nei segmenti dermocosmetica, nutraceutica e make-up per il canale farmacia, ha concordato con le rappresentanze sindacali di istituire un premio “una tantum” per il personale presente in sede nel mese di marzo e un pacchetto welfare straordinario per l’emergenza, che comprende: una polizza sanitaria per il caso malattia da coronavirus, un’integrazione all’indennità di congedo parentale straordinario istituita dal governo, un contributo per l’acquisto di personal computer e/o servizi di connettività per consentire ai figli dei dipendenti di seguire l’attività scolastica.

'Siamo di fronte a una prova dura, che ci deve vedere tutti estremamente saldi e lucidi - dichiara Massimo Slaviero, ceo di Unifarco -. La nostra azienda è una grande famiglia e nessuno verrà lasciato indietro Quando ripartiremo, e ci auguriamo prestissimo, lo faremo tutti insieme'.

 

 

Unifarco, continua inoltre ad essere vicino ai suoi farmacisti nella fornitura di quei prodotti che oggi sono centrali nella battaglia contro il virus: detergenti per mani e viso, immunostimolanti, integratori e vitamine, nonché il nuovo gel igienizzante per le mani a base alcolica, messo in produzione proprio per dare un ulteriore aiuto concreto alle farmacie sul territorio.
'Siamo a fianco dei nostri farmacisti - chiosa Slaviero - che sono in prima linea sul territorio nel fornire aiuto e conforto ai cittadini. Per questo abbiamo deciso di supportarli con prodotti che siano utili in chiave di prevenzione”.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome