CSO Italy: la produzione di kiwi in Europa e negli USA sarà inferiore rispetto al 2015

kiwiIl CSO Italy - Centro Servizi Ortofrutticoli - ha preso parte al meeting IKO (International Kiwifruit Organization) in Galizia (Spagna), presentando i dati produttivi nazionali in rappresentanza della filiera italiana del kiwi, assieme ad alcune delle più importanti aziende produttrici tra cui Apo Conerpo, Consorzio Jingold, Naturitalia, Agrintesa, Spreafico.

 

 

“La produzione di kiwi  della prossima campagna in Europa sarà notevolmente più contenuta rispetto alla 2015/2016 che risultò quantitativamente eccedentaria – ha dichiarato Elisa Macchi, direttore di CSO Italy. Si ritornerà a valori produttivi simili alla campagna 2014 considerata complessivamente nella norma.”

L’incontro IKO rappresenta un’occasione unica per discutere e mettere a confronto i dati di produzione di tutti i paesi del mondo, oltre che mettere a punto strategie comuni per promuovere il prodotto. Dalle indicazioni emerse, la produzione di kiwi per l’anno 2016/2017 in Europa e in particolare nei Paesi rappresentati all’incontro quali Italia, Grecia, Spagna, Portogallo e Francia, si dovrebbe  attestare sulle 714.000 tonnellate di prodotto, una quantità pari a -14% rispetto all’annata scorsa.

 

 

A livello mondiale, dall’incontro IKO emerge un dato importante relativo alla produzione di kiwi negli USA che rappresentano un mercato di sbocco sempre più consistente per l’export italiano. Il dato IKO evidenzia una previsione di produzione di kiwi in USA in forte calo (-18%) rispetto alla scorsa annata e questo potrebbe essere un fattore molto favorevole per la nostra esportazione.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome