Cushman&Wakefield advisor per la vendita di due immobili Inpgi

Sono due prestigiosi e storici immobili nel centro di Roma, ad uso uffici, uno dei quali è Palazzo Volpi, costruito nel Seicento, a 400 metri dal Quirinale. Ad acquisirli è un fondo gestito da Kryalos. Cushman & Wakefield ha svolto la funzione di advisor nella transazione

Cushman & Wakefield ha assistito InvestiRe Sgr SpA nella vendita al Fondo Honos gestito da Kryalos Sgr SpA di due immobili di proprietà Inpgi-Giovanni Amendola, l'Istituto di previdenza per i giornalisti.

 

 

Gli immobili, nel centro storico di Roma, rispettivamente in via del Quirinale 21 e via delle Quattro Fontane 147, sono stati recentemente oggetto di un importante intervento di restauro e risultano interamente locati allo stesso conduttore, Ivass, l'Istituto di vigilanza per le assicurazioni.

L'immobile di via del Quirinale 21 è anche noto come Palazzo Volpi (foto), costruito nel Seicento, nel cuore del rione Monti, a circa 400 metri dal Quirinale. Si compone di 6 piani fuori terra più il piano interrato. L'immobile di via delle Quattro Fontane, sviluppato anch'esso su 6 piani fuori terra, è limitrofo a Palazzo Volpi.

 

 

La vendita è stata perfezionata al termine di una procedura competitiva, gestita dal team Capital Markets di Cushman & Wakefield, che ha avuto alta visibilità internazionale in seguito a un’intensa attività cross border che ha consentito di presentare l’operazione ai principali player internazionali.

"Siamo molto soddisfatti di aver assistito un soggetto istituzionale leader in Italia come InvestiRe Sgr -afferma Carlo Vanini, Head of Capital Markets Italy di Cushman & Wakefield-. Questa operazione dimostra ancora una volta che l’interesse degli investitori per la Capitale è sempre alto soprattutto quando si parla di immobili prime".

"Con questa operazione -aggiunge Paolo Bottelli, amministratore delegato di Kryalos- chiudiamo un 2018 che ha visto Kryalos Sgr effettuare acquisizioni (in Italia, ndr) di immobili per un valore di 1,2 miliardi di euro, cifra che ci ha permesso di raggiungere il traguardo di 5 miliardi come valore complessivo degli asset in gestione (in Italia, ndr)".

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome