eCommerce: quanto conta la spedizione gratuita

Secondo analisi svolte negli Usa, se la consegna è gratuita è più probabile che gli acquirenti concludano l’acquisto, e sono anche disposti ad aspettare un po’ più a lungo per la consegna

Da studi condotti in Usa emergono dati significativi sull'importanza della consegna gratuita per gli acquisti effettuati online. Con centrali come Amazon, Walmart e Target, che effettuano spedizioni sempre più veloci, può essere difficile per i rivenditori più piccoli tenere il passo.

 

 

Ma con le festività natalizie dietro l'angolo va considerato che se la spedizione veloce è un fattore chiave, la spedizione gratuita è spesso un requisito essenziale nell'eCommerce. Una ricerca di Comscore, società esperta nella valutazione dei comportamenti d’acquisto su tutte le piattaforme, ha rilevato che negli Usa la stragrande maggioranza delle transazioni eCommerce negli ultimi quattro periodi festivi (novembre-dicembre) ha incluso la spedizione gratuita.

La crescita degli ordini con spedizione gratuita

Tra il 2015 e il 2017, tale quota variava generalmente dal 67% al 77%. Ma nel 2018, c'è stato un notevole salto nella gamma dell'80% per gran parte della stagione dello shopping natalizio, con un picco dell'87% in diverse settimane tra il giorno del Ringraziamento (festività celebrata ogni quarto giovedì di novembre) e la metà di dicembre.

Questa crescita è il sottoprodotto combinato dei consumatori che spingono per opzioni di spedizione più convenienti ed economiche e per i rivenditori che soddisfano tale richiesta. Ma mostra anche che gli acquirenti eCommerce hanno maggiori probabilità di effettuare transazioni quando incentivati ​​con la spedizione gratuita.

"La spedizione gratuita è sempre stata il principale incentivo durante le promozioni delle vacanze, in particolare intorno al Cyber ​​Monday, e gli acquirenti online si sono abituati molto a riceverla -ha affermato Andrew Lipsman, analista principale di eMarketer-. A questo punto, si aspettano la spedizione gratuita durante le vacanze per la maggior parte degli acquisti, e se non ritroveranno tale offerta  alla cassa, abbandoneranno il carrello e si rivolgeranno a un concorrente."

Secondo un sondaggio di gennaio 2019 della società di consulenza AlixPartners, infatti, per quasi i due terzi degli acquirenti negli Stati Uniti la spedizione gratuita "influisce notevolmente" sulle loro decisioni di ordine. I consumatori statunitensi erano disposti ad aspettare un massimo di 4,3 giorni per ricevere questi acquisti, molto meno dei 5,5 giorni in cui i gli stessi consumatori avevano dichiarato di essere disposti ad attendere nel medesimo sondaggio effettuato nel  2014.

Ma in che modo la scelta della spedizione gratuita influisce sulle decisioni di ordinazione degli utenti di Internet in determinati Paesi?  I risultati del sondaggio illustrano l'evoluzione delle aspettative dei consumatori probabilmente guidate dall’ “Effetto Amazon” e dall'idea che la convenienza economica è il nuovo paradigma.

Ma poiché i rivenditori più grandi continuano a implementare opzioni di spedizione molto veloci, i venditori più piccoli dovrebbero tenere presente che nell'eCommerce, se il prezzo è giusto (gratuito), i consumatori sono disposti ad aspettare un po’ più a lungo per la consegna.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome