Editoriale: #retailinprimalinea è tempo che lo Stato ringrazi

Ringrazio anch’io i 410.000  che ogni giorno lavorano in prima linea per garantire che tutti possano metter cibo in tavola e plaudo ADM per aver reso pubblico questo ringraziamento, ma sollecitata anche da Mario Gasbarrino (l’idea è sua e a me è parsa molto intelligente), perché oltre al grazie non aggiungiamo qualche soldino in busta paga?

 

 

Alcuni l’hanno già fatto, Esselunga ad esempio, probabilmente non è o sarà l’unica, ma allora perché non chiedere allo Stato di detassare quei bonus in busta, proprio per dire veramente grazie, anche da parte del  Paese, a queste persone che, lo ricordo, sono in prima linea tutti i giorni per un servizio pubblico cui nessuno potrebbe rinunciare.

E non solo a loro. Aggiungo il grazie anche a tutti quei fattorini che oggi ci portano la spesa a casa, a quei runner che consegnano il cibo da asporto: sappiamo che sono pagati molto poco, quindi un grazie, forse, da solo non basta.

ps: Su Gdoweek, abbiamo creato #retailinprimalinea, una nuova sezione con la quale vogliamo dare evidenza a tutto quello che i retailer stanno facendo in questo momento difficile

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome